Scorie nucleari in Chianti e Valdelsa: Cordone presenta interrogazione in provincia

Il capogruppo della Lega della Provincia di Firenze ha presentato un'interrogazione alla Giunta, chiedendo quali siano le disposizioni in merito ad eventuali location per lo smaltimento di scorie nucleari nel Chianti e la Valdelsa

Il capogruppo della Lega Nord della Provincia di Firenze, Marco Cordone, ha presentato un' interrogazione urgente alla Giunta provinciale di Andrea Barducci. Obbiettivo dell'interrogazione è quello di conoscere la verità sul possibile smaltimento di "scorie nucleari" nella Provincia di Firenze nel Chianti e nella Valdelsa fiorentina.

La Sogin nata nel 1999 ha il  compito di controllare, smantellare, decontaminare e gestire i rifiuti radioattivi degli impianti nucleari italiani spenti dopo i referendum abrogativi dell'87.

Il Capogruppo della Lega spiega: "Da odierne notizie di stampa apprendiamo che alcuni comuni del Chianti e della Valdelsa fiorentina sarebbero interessati ad un progetto della Sogin, l’agenzia per il nucleare, di realizzazione di un deposito di scorie nucleari. Lo stoccaggio nucleare sarebbe accompagnato dal progetto di un centro ricerche con tanto di un parco tecnologico di vaste dimensioni".

Secondo Cordone, "la realizzazione del deposito di scorie nucleari avrebbe un fortissimo impianto ambientale su tutto il territorio del Chianti e della Valdelsa fiorentina, da sempre considerati per la loro configurazione ambientale, la loro natura e le loro risorse di vitale importanza sia dal punto di vista naturalistico che nella considerazione che questi territori hanno la valenza di importanti distretti agro alimentari".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cordone ricorda che da valutazioni governative, nel piano della “Sogin” deve essere coinvolta l’Agenzia per la sicurezza del nucleare e deve essere attuata la complessa procedura di valutazione ambientale strategica."
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coop: chiusi la domenica tutti i punti vendita fino a metà aprile

Torna su
FirenzeToday è in caricamento