Aeroporti: Ryanair si prepara a ripartire

La compagnia irlandese opera anche al Galilei di Pisa, gestito assieme a Peretola da 'Toscana Aeroporti'

Dal 1° luglio in Europa, a meno di nuove decisioni, dopo l'emergenza coronavirus potranno ripartire anche i voli. E tra le compagnie che si preparano alla ripartenza c'è anche Ryanair.

La compagnia irlandese in Italia opera in 29 aeroporti e ha nel nostro Paese, dicono i dati pre coronavirus, 2mila dipendenti.

La compagnia opera numerosi voli anche dall'aeroporto toscano Galilei di Pisa, gestito, assieme al Peretola di Firenze, da Toscana Aeroporti.

Anche sullo scalo di Pisa la compagnia si prepara a ripartire, anche se ancora non si sa con quanti voli. Sicuramente saranno molti meno rispetto al periodo precedente all'emergenza.

"I prezzi resteranno bassi, per invogliare le persone a volare", dichiara l'amministratore delegato Michael O'Leary. Inoltre "escludiamo sedili vuoti, in caso contrario non voleremo", prosegue l'ad, spiegando che le 'perdite' sarebbero troppo alte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Saranno invece obbligatorie a bordo le mascherine e, tra le altre cose, ad esempio, si dovrà chiedere il permesso per andare in bagno per non creare code a bordo del velivolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento