Edilizia: la ripresina c'è ma è boom di lavoro irregolare

La denuncia della Cgil: “Un lavoratore su quattro ci rimette fino a 500 euro al mese”

I costruttori edili da tempo denunciano una crisi pesante del settore. Ebbene, negli ultimi mesi si registra una ripresina, accompagnata però da un vero e proprio picco di impiego, da parte dei datori di lavoro, di forme di lavoro irregolare. E a rimetterci, come denuncia la Cgil fiorentina, sono gli operai.

“A Firenze stiamo perdendo il treno della ripresa del lavoro regolare. Stimiamo che almeno il 25% dei circa 9mila lavoratori edili del territorio, pur essendo formalmente assunti, vengono poi pagati con la cosiddetta 'paga globale': hanno un contratto formalmente in regola, ma sostanzialmente devono accordarsi col datore per il compenso”, spiega Marco Benati, segretario generale Fillea Cgil Firenze, stamani durante il Congresso della categoria alla Camera del lavoro di Borgo dei Greci.

E cosa significa tutto ciò? “5-8 euro per ora effettiva di lavoro, circa 500 euro in meno di stipendio medio mensile, a cui si aggiungono evasione contributiva e fiscale di 250 euro al mese. Risultato: vantaggio competitivo irregolare sul costo del lavoro di 750 euro per mese a lavoratore”, denuncia  Benati.

“Questi dati non sono stime generiche, ma sono una sintesi dei controlli e delle vertenze che noi stiamo affrontando, con un significativo aumento nell'ultimo anno – prosegue il sindacalista -. Infatti, alla ripresa degli investimenti pubblici e privati a Firenze nel nostro settore, non stiamo assistendo ad una corrispondente ripresa dei lavoratori e delle ore di lavoro iscritte presso la Cassa Edile”.

“L'intermediazione di manodopera e lo sfruttamento, e quindi la concorrenza sleale tra imprese, sono sempre più la regola nei cantieri fiorentini. Una parte non marginale del tessuto produttivo dell'edilizia a Firenze è compromessa da questo punto di vista”, conclude Benati, che chiede al prefetto di aumentare i controlli e al Comune di Firenze di favorire la sottoscrizione di impegni a promuovere il lavoro regolare da parte dei molti investitori privati che ottengono concessioni edili in città.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Largo Annigoni, derubati e poi pestati di botte: gravi due giovani

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni 2019, Marcheschi: "Faccio un passo indietro se centro-destra ha candidato unitario"

  • Cronaca

    Droga: professore sorpreso a comprare marijuana

  • Cronaca

    Risse e violenza: chiuso noto locale del centro storico

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

  • Autostrada A1: incidente tra mezzi pesanti, un morto

  • Concorsi pilotati a Careggi: 8 professori interdetti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento