homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Prestito sociale: il progetto a sostegno delle persone in difficoltà

La Regione ha voluto e promosso il finanziamento di più di 4.5 milioni di euro per dare un sostegno concreto entro la fine di settembre; messi a disposizione fino a 3 mila euro di prestito senza interessi

Il presidente della Regione Enrico Rossi

Entro la fine di settembre in Toscana parte il prestito sociale: un sostegno economico senza garanzie e senza interessi per aiutare le persone in difficoltà. Questo progetto solidale è stato voluto e finanziato dalla Regione per sostenere con prestiti fino a 3 mila euro le persone e le famiglie in situazioni di particolare difficoltà o fragilità socio-economica. “Un’esperienza unica, che contribuirà a fare in modo che in Toscana, in questo periodo di crisi, nessuno rimanga solo” ha commentato il presidente della Regione Enrico Rossi.

4 milioni e 695 mila euro è la somma messa a disposizione dalla Regione per finanziare il progetto; entro la fine di settembre è previsto l’avvio effettivo con l’inizio dell’attività dei circa 250 centri di ascolto ai quali potranno rivolgersi le persone interessate.  Questi centri opereranno a stretto contatto con i servizi sociali territoriali, per accogliere le domande dando priorità a coloro che si trovano in condizione di particolare fragilità socio-economica: appartenenza a famiglie numerose, presenza di situazioni di disabilità grave, presenza di figli minori e di nuclei monoparentali. Per ciascuna richiesta visionata, se accettata, viene stabilito un piano personalizzato di finanziamenti, che comunque non potranno superare i 3 mila euro, somma che dovrà essere restituita entro un massimo di 36 mesi.

Quali sono i requisiti necessari per accedere al finanziamento?
- avere la residenza anagrafica in un comune toscano
- essere maggiorenni
- non avere alle spalle condanne definitive come associazione di tipo mafioso, riciclaggio, impiego di denaro e beni di provenienza illecita
- non avere un ISEE superiore a 15 mila euro
- cittadinanza europea o possesso della carta di soggiorno o regolare permesso di soggiorno

Per qualsiasi informazione è possibile visitare il sito diretto della Regione www.regione.toscana.it/prestitosociale.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Tav, il progetto tunnel light in cantiere: si punta al modello Bologna

    • Cronaca

      Movida, brutta lite in San Frediano: spunta un coltello, ferito 26enne

    • Cronaca

      Santa Maria Novella: incendio su un treno, maxi esercitazione alla stazione / VIDEO

    • Cronaca

      Movida, spaccio in centro: pusher bloccato in piazza Strozzi 

    I più letti della settimana

    • Via Calimala, nuovo colpo di Leggiero: comprato Palazzo degli Angeli

    • Case cantoniere diventano alberghi e ristoranti: ecco quelle in Toscana

    • Metalmeccanici in sciopero, all'incontro in Provincia arriva Landini / FOTO

    • Bandiere del gusto 2016: Toscana sul secondo gradino del podio

    • Sanità, Cooperativa Osa emette minibond fino a 10 milioni

    • Agroalimentare toscano in calo: è la prima volta dal 2009

    Torna su
    FirenzeToday è in caricamento