Piazza della Repubblica: lo storico caffè le Giubbe Rosse è salvo, al momento

Andrà all'asta a marzo

Lo storico caffè letterario 'Le Giubbe Rosse' di piazza della Repubblica, nonostante il rischio di chiusura, rimarrà aperto

Lo scorso 4 gennaio la Cgil aveva inscenato una protesta davanti allo storico caffè

giubbe rosse-3

La protesta del 4 gennaio

"Il Caffè delle Giubbe Rosse è un simbolo storico e culturale di Firenze - aveva scritto il sindacato-. Il suo nome deriva dalle divise che indossavano i camerieri secondo la moda del momento in voga in Austria nei locali, scelte dai proprietari tedeschi, i fratelli Reininghaus, che lo aprirono alla fine dell’Ottocento. Questo caffè fu frequentato dalla 'intellighenzia' fiorentina, italiana nonché europea e segnatamente dagli esponenti del futurismo (movimento letterario - come per esempio Marinetti) e non soltanto nel campo della cultura. Tuttavia, fu anche un punto di ritrovo per i fiorentini e soprattutto un simbolo della città. Oggi, per effetto della dichiarazione di fallimento del tribunale di Firenze, a seguito di una gestione non efficace ed efficiente che ha prodotto un'entità di debiti rilevanti, il Caffè delle Giubbe Rosse rischia di chiudere e con esso si rischia di perdere un pezzo della storia di Firenze, della città tutta".

Ieri è arrivata una risposta chiara del curatore fallimentare Valerio Pandolfi: "La proprietà è recentemente fallita, e sarà garantita l'occupazione ai dipendenti, contemporaneamente prenderanno il via le procedure per l'asta di vendita prevista per marzo". E' quanto affermato da Pandolfini nel corso di una riunione dell'unità di crisi della Città metropolitana di Firenze sulla situazione dello storico caffè letterario fiorentino.

"Il tavolo - spiega una nota della Città metropolitana - continuerà a monitorare la situazione e un nuovo incontro si terrà all''inizio del mese di febbraio".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Far fallire un ristorante storico in una delle piazze più importanti di Firenze con turisti e clienti tutto l'anno dalla mattina a tarda serata non è proprio un lavoro facile.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Lorenzo Orsetti, il padre sui funerali in Siria: “Spero che lo Stato mi aiuti ad andare”

  • Cronaca

    Campi Bisenzio, fanno esplodere bancomat per rapinare le Poste

  • Cronaca

    Piazza del Mercato Centrale, rissa fuori da un locale: 5 denunciati

  • mobilità

    Trasporto pubblico, in prova il bus Aptis 100% elettrico: corse gratuite per gli utenti / FOTO

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Autostrada A1: incidente tra mezzi pesanti, un morto

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

  • Largo Annigoni, derubati e poi pestati di botte: gravi due giovani

Torna su
FirenzeToday è in caricamento