Confindustria Firenze: Salvadori si dimette

L'ex presidente: "Non posso più sostenere doppi incarichi"

Luigi Salvadori, foto tratta dal sito di Confindustria Firenze

Al termine dei lavori della giunta Luigi Salvadori ha annunciato che lascerà la carica di presidente di Confindustria Firenze. Le sue dimissioni saranno esecutive a breve. Come previsto dallo Statuto di Confindustria Firenze, il presidente sarà sostituito, nelle sue funzioni, dal più anziano dei vice presidenti elettivi. Spetterà, quindi, a Fabrizio Monsani, che ha garantito la continuità del lavoro di tutta la squadra, condurre l’associazione nel percorso statutario che porterà all’elezione del nuovo presidente. Salvadori ha spiegato - in un'intervista alla Tgr Toscana - di non poter "più sostenere il doppio incarico". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La giunta di Confindustria Firenze ha ringraziato il presidente Luigi Salvadori per il lavoro svolto e l’ampio impegno profuso in questi anni, con grande passione associativa, alla guida degli industriali fiorentini, augurandogli un altrettanto buon lavoro per l’impegno assunto nella Fondazione CR Firenze. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Natalie Portman, lettera d'amore a Firenze: "La magia delle celle dei frati affrescate a San Marco, il gelato e..."

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Tramvia, Nardella annuncia modifiche: arriverà vicino al Duomo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento