Bagno a Ripoli, nuovo stabilimento Fendi: oggi la firma in Regione

Il centro di produzione sarà collocato nell'ex fornace Brunelleschi, a Capannuccia

Una foto del progetto curato dallo studio Piuarch

Regione Toscana, Fendi e Comune di Bagno a Ripoli firmano oggi un protocollo d'intesa che si lega al progetto del nuovo stabilimento di pelletteria che la nota azienda realizzerà nella ex fornace Brunelleschi, a Capannuccia. L'accordo nasce dall'esigenza di fare squadra per accrescere la competitività del territorio: obiettivo che la Regione persegue, con una struttura dedicata, accompagnando gli investimenti delle aziende sul territorio, facilitando i rapporti dei grandi machi con le imprese che già ci sono ma favorendo anche la collaborazione con le università per le attività di ricerca e sviluppo a vantaggio dell'intero sistema.

La firma dell'intesa in Sala Pegaso a Palazzo Strozzi Sacrati in piazza del Duomo 10 a Firenze, sede della presidenza della Regione, alla presenza del presidente della Toscana Enrico Rossi. Per Fendi sarà presente Frederic Munoz, operations director, e il sindaco di Bagno a Ripoli Francesco Casini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Autostrada A1: incidente tra mezzi pesanti, un morto

  • Cronaca

    Via dei Serragli, maxi colpo in gioielleria: rubati gioielli per 10mila euro

  • Cronaca

    Migranti, accolto ricorso contro il decreto Salvini: “Sì all'iscrizione all'anagrafe”

  • Cronaca

    Droga, nascondeva 3 kg di hashish in auto e 12mila euro in casa: arrestato 42enne

I più letti della settimana

  • Festa del papà: perché in Toscana si dice “babbo”

  • Siria: ucciso dall'Isis giovane combattente fiorentino

  • Rissa fra genitori: partita sospesa, bambini in lacrime

  • Accoltella il compagno al cuore e poi dà la colpa a uno straniero

  • Ucciso dall'Isis, la lettera d'addio di Lorenzo: “Sono morto facendo quello che ritenevo giusto”

  • Concorsi pilotati a Careggi: 8 professori interdetti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento