Alberghi e ristoranti, arrivano rimedi contro le false recensioni

Si potrebbe parlare di vere e proprie 'estorsioni' se ci fosse anche un'organizzazione dietro il fenomeno delle finte valutazioni qualità/prezzo

Albergatori e ristoratori hanno saputo trarre vantaggi dai nuovi sistemi Social studiati dal web per valutare e condividere la buona accoglienza delle strutture turistiche, ma ben presto si sono ritrovati a fare i conti con i furbetti. Dietro ai giudizi, più o meno positivi, è comparso il mercato del falso. Sì, anche nella valutazione delle proprie vacanze.
Confcommercio Firenze ha sviluppato tempo fa uno studio illustrato da Aldo Cursano in cui si dimostrava l'incongruenza di alcuni giudizi espressi da persone mai state realmente all'interno della struttura recensita. Come è possibile? "Almeno un terzo dei giudizi sono falsati" questa l'accusa e dito puntato sul mercato delle recensioni comprate per risalire le classifiche.

In un territorio come la Toscana e nella città di Firenze la notizia ha avuto una grossa eco e creato scandalo in una pratica che prende sempre più piede e che vede non solo il turista ma anche il saltuario frequentatore affidarsi alle 'dritte' altrui. Nel 30% dei casi si è indirizzati da giudizi falsi.

Presentato un servizio che dovrebbe aiutare gli esperti del settore. Quandoo.it è un servizio online di prenotazione ristoranti, lanciato nel 2013, che introduce un sistema di verifica su ogni opinione pubblicata affinché sia autentica ed affidabile: offre punti di vista più oggettivi e permette di generare un numero maggiore di recensioni qualificate.
Come funziona? Solo i clienti che hanno effettivamente pranzato o cenato in un ristorante possono lasciare un giudizio su quel locale perché il portale invia una richiesta di recensione solo nel caso in cui il ristoratore confermi che il cliente che ha effettuato la prenotazione si sia realmente presentato al ristorante.

Il 69% di chi esce a mangiare sceglie il ristorante in base alle opinioni lasciate da altri. 7 avventori su 10 cercano le recensioni online, mentre 4 su 10 verificano la reputazione del ristorante direttamente sulla soglia del locale dal proprio smartphone o tablet.
 
Con Quandoo.it l’utente valuta la propria esperienza assegnando un voto su una scala da 1 a 6 e aggiungendo un commento di almeno 10 parole. Una volta completata la recensione, inoltre, l’utente riceve 25 Punti Fedeltà. Una volta raggiunti i 1.000 punti – 100 a prenotazione e 25 a recensione – l’utente potrà poi riscattare i propri Punti Fedeltà sotto forma di voucher da utilizzare presso un ristorante affiliato.
Andrea Favarato, Managing Director & Co-Founder di Quandoo: “Tra chi ha cenato in un ristorante prenotato su Quandoo, uno su tre ha pubblicato una recensione. Siamo sicuri che anche gli italiani apprezzeranno la nostra missione di migliorare la loro esperienza sia di utenti online che di avventori!”

Dal confronto tra Quandoo e altri portali online emerge che Quandoo starebbe generando recensioni qualificate molto più rapidamente di qualunque altro portale e che i medesimi ristoranti presi in considerazione stanno ottenendo una valutazione media significativamente più alta. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Marina di Castagneto: fiorentino muore dopo un bagno

  • Entra in funzione 'PagoPA', addio verbale rosa sull'auto: come cambiano le multe

  • Emergenza coronavirus non impatta sul mattone: Firenze città più cara d'Italia

  • Coronavirus, dipendenti senza mascherina: chiuso e multato un supermercato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento