Aumento dell'inflazione a Firenze, il peggior dato dal 2009

Nel mese di ottobre sono aumentati i prezzi di alberghi, tabacchi e spese universitarie, scesi quelli della telefonia. Aumentati anche gli energetici come petrolio, energia elettrica e metano

CCresce ancora l'inflazione nel mese di ottobre soprattutto per alberghi, tabacchi e spese universitarie secondo le rilevazioni dell’ufficio comunale di Statistica.

RILEVAZIONI – Le rilevazioni vengono svolte su oltre 900 punti vendita anche fuori dal territorio comunale, sia della grande distribuzione che in quella tradizionale, per complessivi 11.000 prezzi degli oltre 900 prodotti compresi nel paniere.
 
AUMENTI - Il notevole aumento degli alberghi ,+5,0% rispetto a settembre e +21,3% rispetto allo stesso periodo del 2009, è la causa della variazione mensile di +1,5% dell'intero capitolo “servizi ricettivi e di ristorazione”, la più alta registrata questo mese. La variazione positiva del capitolo “bevande alcoliche e tabacchi” +1,4%, è causato dall’incremento del prezzo delle sigarette +2,1% mentre è in diminuzione il prezzo delle birre -1,5%. Tra i servizi è leggermente più elevata la variazione annuale, pari a +3,1%, dei servizi non regolamentati fra cui il pasto al ristorante, gli alberghi e gli affitti delle abitazioni rispetto a quella dei servizi regolamentati fra cui i concorsi pronostici, il pedaggio autostradale e i trasporti ferroviari che è +2,6%.
L’aumento mensile del capitolo “istruzione” è dovuto all’aumento di +2,9% delle spese dell’istruzione universitaria.

ALIMENTI -
Scomponendo la macrocategoria dei beni, si trova che i prodotti alimentari non lavorati come ortaggi, frutta, pesci e carne registrano una diminuzione pari a -0,1% rispetto a ottobre 2009 mentre gli alimentari lavorati tra cui pane, bevande, scatolame e formaggi hanno una variazione pari a +0,2%.

ENERGETICI -
I beni energetici non regolamentati, come i carburanti, registrano una variazione annua rispetto a ottobre 2009 di +9,8% mentre quella dei beni energetici regolamentati, fra cui energia elettrica e gas metano, è pari a +3,5%.

RIDUZIONE - Il capitolo “comunicazioni” registra invece una forte diminuzione dovuta al brusco calo delle apparecchiature e del materiale telefonico -5,0%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente lungo la linea 1: camion si schianta sulla tramvia / FOTO

  • Le Frecce tricolori volano "a domicilio": il giro d'Italia passa da Firenze

  • Palazzo Vecchio senza soldi, Nardella: “Vado a cercarli in Cina”

  • Santa Maria Novella: ragazzina presa a schiaffi e rapinata alla fermata dalla tramvia

  • Fase 2: hotel al collasso, lavoratori alla fame. Confindustria Firenze: "Situazione sociale sarà drammatica"

  • Tramvia, Nardella annuncia modifiche: arriverà vicino al Duomo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento