Via Gioberti: arriva storica cioccolateria

Cioccolato che arriva direttamente dalle pendici di un vulcano

L'insegna di Urzi in Via Gioberti

Apre in queste ore a Firenze la cioccolateria Urzi, che dopo trent'anni ha deciso di trasferirsi da Scandicci al capoluogo toscano. L'azienda si presenta ai fiorentini in via Gioberti e la nuova collocazione, ancora prima di essere inaugurata, sta entusiasmando il titolare, il maestro cioccolatiere Francesco Montrone: "Era desiderio mio e di mia moglie Maria Antonella Urzi trovare una sede più idonea alle nostre aspirazioni – ha spiegato Montrone – e questa ci soddisfa in pieno". Il motivo principale del trasferimento è che il locale scandiccese - non tanto il punto vendita, quanto piuttosto l'annesso laboratorio - non era più sufficientemente grande per contenere i macchinari necessari alla produzione. Nel corso di tre decenni Urzi è arrivata ad avere i propri cioccolatini nei negozi della 5ª strada di New York, a rifornire dei propri prodotti personalità, uomini politici, regnanti; cinque anni fa è stata insignita del premio "Prodotto dell'anno" negli States e due settimane fa ha creato per una famosa azienda italiana cioccolatini "personalizzati" con un particolare grado di acidità del cioccolato e col nome dell'azienda sui dolci bocconcini. I coniugi Urzi-Montrone sono stati i primi in Italia a dare vita nel proprio laboratorio alla produzione completa del cioccolato, dal seme di cacao fino alla tavoletta venduta alla clientela. Alla base sta l'eccellente qualità della materia prima, cioè il cacao: Francesco Montrone dice che "preferiamo avere un rapporto diretto e costante con i produttori. Per esempio, un tipo di cacao che ci arriva dal San Salvador e che è coltivato alle pendici di un vulcano sapevamo che era di gran qualità, ma a una prima tostatura non ci convinse del tutto. Parlando col produttore abbiamo poi capito come trattarlo per esaltarne al massimo il gusto". Ottimo cacao arriva anche da Venezuela ed Equador, e "ora mi sta dando tante soddisfazioni Sao Tomè che – dice Montrone - ha un clima diverso dal resto del continente ed è incontaminata". Ma oltre ad essere un bravissimo artigiano, questo cioccolatiere originario della Puglia è anche un buon imprenditore. "Ho convinto il mercato americano – dice - con proposte studiate apposta per le abitudini alimentari degli statunitensi, perché non si può “imporre” da un giorno all'altro un certo gusto a chi non ci è abituato".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pasqua 2019, lo Scoppio del Carro: volo perfetto della colombina / FOTO - VIDEO

  • Cronaca

    Pasqua di sangue in Sri Lanka, oltre 200 morti: la testimonianza di un fiorentino

  • Cronaca

    Calcio storico: il sorteggio e le partite del 2019

  • Elezioni comunali 2019

    Elezioni Firenze 2019: spunta un nuovo candidato sindaco

I più letti della settimana

  • Meningite: morta ragazza di 21 anni

  • Renzi furioso querela tutti: da Piero Pelù a Marco Travaglio

  • Pasqua 2019, lo Scoppio del Carro: volo perfetto della colombina / FOTO - VIDEO

  • Scossa di terremoto in Mugello

  • Baita abusiva in un bosco: sanzioni per migliaia di euro

  • Truffa dello specchietto: si rifiuta di dare soldi e viene accoltellato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento