Angi protagonista dell' ISDE 11: dai giovani innovatori la spinta per trasformare il pianeta

A Firenze l’11° Simposio Internazionale sulla Terra digitale che ha visto la partecipazione di scienziati, imprenditori e personalità istituzionali per la promozione delle buone pratiche dell'ecosistema italiano. Ferrieri (presidente ANGI): «Lavoriamo per lo sviluppo dei giovani talenti, Digital Earth è un percorso ricco di opportunità».

I giovani, l'innovazione, la rivoluzione digitale: le tre variabili da cui dipende in gran parte il nostro futuro sono state protagoniste dal 24 al 27 settembre, al Palazzo dei Congressi di Firenze, dell’11° Simposio Internazionale sulla Terra digitale (ISDE11), evento scientifico internazionale per la promozione delle buone pratiche dell'ecosistema italiano, sostenuto tra gli altri da Associazione Nazionale Giovani Innovatori (ANGI), Commissione europea, Cnr e Agenzia spaziale europea.

Sviluppato sul tema “Terra digitale in una società trasformata”, il simposio ha visto la partecipazione di personalità istituzionali, scienziati di rilevanza mondiale ed esponenti del mondo delle imprese. Al centro del dibattito, la rappresentazione virtuale del pianeta, che attraverso il contributo di scienze della terra, dello spazio e dell'informazione aiuta non solo a monitorare e prevedere i fenomeni naturali e umani, ma anche a trovare soluzioni a problemi di portata globale, come la “Digital Agriculture Transformation” e l’attualissimo tema dei cambiamenti climatici. Ampio spazio è stato dato ai processi di datafication (la trasformazione in dati) degli elementi che rappresentano la Terra.

Il presidente dell’ANGI - Associazione Nazionale Giovani Innovatori - Gabriele Ferrieri nel suo intervento ha affrontato la situazione italiana illustrando le eccellenze del nostro Paese attraverso progetti e dati del suo osservatorio e ha così commentato:

“I giovani e l'innovazione devono essere al centro dell'agenda italiana ed europea. Questa partnership strategica di ANGI insieme alla Commissione Europea, Agenzia Spaziale Europea e Consiglio Nazionale delle ricerche rappresenta un punto di partenza per un percorso ancora più grande a favore delle giovani generazioni. Digital Earth è il calcio d'inizio per un percorso condiviso e ricco di opportunità per i giovani innovatori italiani. Questa manifestazione rappresenta la migliore scelta possibile per portare in tutto il resto del Paese la voce dell'innovazione e della sostenibilità. Abbiamo avuto l'onore e il piacere di ospitare figure nazionali ed internazionali del mondo delle istituzioni, delle imprese e delle università. In particolare nell'esposizione del tema Italia sono stati illustrati i progetti delle organizzazioni delle nazioni unite, della FAO e del Parlamento Europeo per tutte le giovani generazioni e l'importanza di come la formazione e le nuove tecnologie devono essere un must da seguire. Tramite le voci delle imprese sono state messe in luce le eccellenze imprenditoriali del territorio e con la presenza delle università di Firenze e Siena si è evidenziato ancora di più l'impegno nella crescita dello sviluppo dei giovani talenti italiani desiderosi di essere anche loro protagonisti. La nostra associazione lavora proprio in questa direzione e in piena sinergia con tutte le maggiori istituzioni italiane ed internazionali che credono in noi e del processo di trasformazione a supporto dei giovani, della sostenibilità e del mondo digitale.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • Centro: ex calciante rapina negozio di canapa sativa

  • Pelago, violenta rissa per un parcheggio: prognosi fino a 30 giorni, 4 denunciati

  • Salvini a Firenze, le sardine riempiono piazza della Repubblica: "Siamo 40mila" / FOTO - VIDEO

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

  • Cade in Arno, trascinato dalla corrente fino alla pescaia: salvato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento