Andrea Calistri è il nuovo vicepresidente di Assopellettieri

L'imprenditore fiorentino, titolare dell'azienda Sapaf Atelier 1954, sarà al fianco del neopresidente Gabbrielli per il quadriennio 2019-2022

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FirenzeToday

Andrea Calistri, titolare dell’azienda fiorentina Sapaf Atelier 1954 è stato nominato vicepresidente di Assopellettieri. L’associazione, che dal 1966 rappresenta le imprese della pelletteria italiana, ha infatti rinnovato il proprio assetto con Franco Gabbrielli che sarà il presidente dell’associazione fino al 2022. Andrea Calistri, che ha appena festeggiato i 65 anni della propria azienda Sapaf Atelier 1954, da sempre è impegnato nella tutela della produzione Made in Italy, uno dei punti cardine nel programma di Gabbrielli. «Esattamente trenta anni fa fui eletto presidente del Mipel - spiega Calistri che è stato alla guida della fiera di riferimento per il settore pelletteria dal 1989 al 1992 -. Penso che il neopresidente Gabbrielli mi abbia scelto perché conosco bene questo mondo e in particolare il distretto di Scandicci, probabilmente il più importante a livello europeo. Negli anni, sia grazie alla mia attività di imprenditore che attraverso le esperienze di vita associativa, ho avuto modo di conoscere a fondo i diversi stakeholders del settore pelletteria; ciò mi permette di avere ben presente il quadro della situazione, un fattore che credo possa essere di aiuto per l’associazione e per le 200 realtà che rappresenta, brand del lusso ma anche piccole e medie imprese altamente qualificate». L’esperienza di Andrea Calistri e i consolidati rapporti con le piccole e le grandi imprese del settore potranno fornire un valido supporto per il raggiungimento degli ambiziosi progetti di crescita indicati da Gabbrielli nel proprio programma di mandato, che prevede il rinnovamento del Mipel (puntando sulla qualità e sui giovani), un’associazione più “moderna” in termini di comunicazione e un maggior sostegno nei confronti delle aziende produttrici e terziste. Ma anche la tutela del Made in Italy e la lotta alla contraffazione. Nella nuova squadra, per il quadriennio 2019-2022, il presidente Gabbrielli sarà affiancato da Riccardo Braccialini nel ruolo di past president e dai vicepresidenti Andrea Calistri e Stefania Orselli (industrial relations & labour law director di Gucci). L’imprenditore fiorentino Franco Baccani è membro del consiglio generale delegato alla formazione e alla lotta alla contraffazione.

Torna su
FirenzeToday è in caricamento