Traffico: dal 2 aprile scatta la Ztl estiva

Palazzo Vecchio conferma i giorni interessati dal provvedimento (giovedì, venerdì e sabato) e gli orari (dalle 23 alle 3 del giorno successivo). Per "presidiare" la zona di san Niccolò, due nuove porte telematiche

Ztl

Scatterà giovedì 2 aprile la ztl estiva del centro storico di Firenze. La comunica Palazzo Vecchio che in questo conferma rispetto agli anni scorsi i giorni interessati dal provvedimento (giovedì, venerdì e sabato) e gli orari (dalle 23 alle 3 del giorno successivo). Quest’anno a presidiare la zona a traffico limitata il Comune ha installato due nuove porte telematiche, “quelle a tutela della zona di San Niccolò”. Dal 2 aprile, infatti, le porte telematiche poste presso lungarno Cellini-piazza Ferrucci, via dei Bastioni-viale dei Poggi saranno attive negli orari della ztl estiva fino a domenica 4 ottobre.  Si tratta degli apparecchi posti a tutela della zona di San Niccolò, ovvero il settore F attivo solo per la ZTL notturna estiva (come il G dall’altra parte dell’Arno), “pertanto- sottolineano dal Comune-  si invitano gli utenti aventi diritto - residente, domiciliato, attività economica, autorimessa privata, assistenza domiciliare - a richiedere le autorizzazioni presso SAS”.

Si ricorda che il settore F è composto dalle strade comprese all'interno del perimetro Piazza Ferrucci (esclusa), via Ser Ventura Monachi (tratto Ferrucci – Bastioni escluso), via dei Bastioni (tratto via Ser Ventura Monachi – viale Poggi escluso), viale Poggi (escluso), viale Galilei (tratto viale Poggi – via dell’Erta Canina escluso), via dell'Erta Canina (tratto senza sfondo con accesso e uscita da V.le Galilei escluso), viale Galilei (tratto via dell’Erta Canina – via San Leonardo, escluso), via San Leonardo (tratto Galilei – Schiaparelli inclusa), via Schiaparelli (inclusa), via San Leonardo (tratto Schiaparelli – Costa San Giorgio inclusa), via Costa San Giorgio (tratto San Leonardo – Costa Scarpuccia esclusa), via Costa Scarpuccia (esclusa), via dei Bardi (tratto Scarpuccia – Mozzi esclusa), Piazza dei Mozzi (inclusa), Ponte alle Grazie (incluso), Lungarno alle Grazie (tratto Ponte alle Grazie - piazza Cavalleggeri, incluso), Lungarno Serristori (incluso), piazza Poggi (inclusa), Lungarno Cellini (incluso).

Nel settore G (dove la porta telematica non è stata ancora installata ma dove negli anni scorsi era collocato un presidio della Polizia Municipale ) rientrano invece piazza Cavalleggeri, lungarno della Zecca Vecchia, piazza Piave (corsia di collegamento viale Giovine Italia - lungarno della Zecca Vecchia e direttrice lungarno Zecca Vecchia – lungarno Pecori Giraldi). Anche in questo caso gli interessati devono richiedere il relativo permesso.

Per il rilascio delle autorizzazioni gli utenti aventi diritto potranno rivolgersi presso il Punto SAS Centro/Parterre (presso il cubo 8) aperto dal lunedì al venerdì con orario 8.30-13/14-16.30. Solo per i residenti e domiciliati SAS mette a disposizione anche gli sportelli dei Punti SAS Nord, viale XI Agosto 7, e Punto SAS Sud, via Visconti Venosta, aperti tutti i giorni, festivi inclusi, dalle 8 alle 18.30.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in Toscana 35 nuovi casi: il doppio rispetto a ieri. I decessi sono 5, di cui 4 nel Fiorentino

  • Femminicidio a Cuneo: fermato un ex militare fiorentino

  • Coronavirus Toscana: "La grande truffa delle sanificazioni"

  • Coronavirus: in Toscana positivo l'1%. Quattro su cinque sono asintomatici

  • Controlli a Fiesole: arrestato 24enne 

  • Paura Isolotto: ambulanza esce di strada e finisce contro una vetrina / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento