Ztl, addio "semaforini" ai varchi: si cambia 

Gli apparecchi non sono conformi al codice della strada 

Addio ai "semaforini" all'ingresso delle porte telematiche. Entro la fine dell'anno gli apparecchi - risultati non in regola con il Codice della strada - verranno sostituiti. A ricordarlo il capogruppo in Consiglio comunale di Forza Italia Jacopo Cellai. 

Il rappresentante azzurro precisa come i pannelli siano stati installati, in via sperimentale, dopo una battaglia avviata nel 2008 dal suo partito conclusasi dopo due anni con l'installazione dei dispositivi luminosi. "Nel 2008 venivano elevate 250mila multe - spiega Cellai in un video - dopo dieci anni siamo scesi a 159mila. Quindi l'efficacia dei semaforini sembra evidente". 

I semaforini, dichiarati non conformi dal Ministero dei Trasporti, disposizione a cui si è adeguata l'amministrazione, lasceranno quindi spazio a dei pannelli con la scritta Ztl non attiva su sfondo verde e Ztl attiva su sfondo rosso. "Era una soluzione concreta per i fiorentini che spesso non sanno come orientarsi nella ZTL- critica Cellai -. Si evitavano molte multe così e adesso?".

Nuove Ztl contro i furbetti
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue in Piazza Stazione: accoltellato con una mannaia 

  • Prima nevicata in Toscana | FOTO

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Novoli: sorpreso sulla tramvia senza biglietto si mette nei guai da solo

  • Coverciano: pino cade sulle auto parcheggiate / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento