Il Wwf chiama a raccolta i volontari per salvare rane, rospi e tritoni

Appuntamento all'Oasi di Focognano sabato 25 febbraio per salvare gli anfibi che, usciti dal letargo, cercheranno pozze dove depositare le uova rischiando di essere falciati dalle auto

Tutti insieme appassionatamente per salvare rane, rospi e tritoni dalle ruote delle auto. E’ questo l’invito che il Wwf ha rivolto oggi a tutte le persone con animo ambientalista. Un vero e proprio appello, una chiamata a raccolta dei volontari della natura che si terrà sabato 25 febbraio all’Oasi di Focognano (Campi Bisenzio). Secondo quanto detto dall’associazione ambientalista, infatti, le piogge dei prossimi giorni risveglieranno gli anfibi dall’inverno. In pratica, dopo aver ‘svernato’ dal freddo pungente, gli anfibi cominceranno a rifare capolino nel territorio alla ricerca di pozze o pozzanghere dove depositare le uova. E’ il ciclo della vita, che ogni anno si ripete, sempre uguale, eterno. Un processo fisiologico che comporta una sua geografia ed una sua logistica. Dal luogo del letargo a quello del seme della nuova vita ci sono metri e metri da attraversare. Spesso strade, quindi auto, con tutti i rischi che comporta per la specie la piccola grande traversata. Per scongiurare questo pericolo, il Wwf Toscana organizza da anni interventi di salvataggio in varie strade intorno a Firenze e a Prato: '”Si tratta principalmente – si legge in una nota dell’associazione – di azioni di trasporto manuale, di predisposizione di barriere anti-attraversamento lungo i tratti a rischio e, dove è possibile, della realizzazione di sottopassi e stagni alternativi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento