Violenze sessuali su una bambina di 11 anni: 70enne arrestato dai carabinieri

L'uomo l'avrebbe convinta al silenzio offrendole ogni volta 5 o 10 euro

Un uomo di 70 anni è stato arrestato dai carabinieri di Firenze per violenza sessuale ai danni di una bambina di 11 anni. La piccola sarebbe stata più volte baciata e palpeggiata nelle parti intime. Per guadagnarsi il silenzio della vittima, il 70enne le avrebbe inoltre offerto, ogni volta, 5 o 10 euro.

L'arresto è giunto al termine di un'indagine degli uomini dell'Arma, coordinati dal sostituto Giacomo Pestelli della procura di Firenze. Il 70enne è stato messo agli arresti domiciliari, a seguito dell'ordinanza emessa dal giudice per le indagini preliminari Silvia Romeo.

Le violenze sarebbero durate alcuni mesi, a partire dall'autunno dello scorso anno. I militari hanno ricostruito come l'uomo si era proposto, dopo aver carpito la fiducia dei genitori, come accompagnatore della loro figlia e di altri suoi compagni.

Li portava a scuola, ai giardinetti, a fare sport, quindi li riaccompagnava nelle rispettive abitazioni. Ed era proprio in quest’ultima circostanza, secondo l'accusa, che si sarebbero consumate le violenze sulla 11enne: l'uomo la portava a casa per ultima. E poi ne abusava.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, altro caso sospetto a Firenze: il secondo tampone è positivo

  • Coronavirus, caso sospetto a Santa Maria Novella

  • Coronavirus: due i casi positivi in Toscana, dopo Firenze anche Pescia

  • Coronavirus: altri due contagiati a Firenze

  • Coronavirus, altri due casi in Toscana: un calciatore professionista e un birraio

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

Torna su
FirenzeToday è in caricamento