Vinci: crowdfunding per il trasporto a misura di bambini affetti da disabilità

La campagna della Misericordia di Vinci si pone l’obiettivo di acquistare un mezzo attrezzato che permetterà il trasporto di bambini con disabilità

L'ambulanza progettata per i bimbi disabili

Una vettura (ambulanza, ndr) colorata, piena di giochi, dotata di pedana per sedia a rotelle e attrezzature indispensabili per i più piccoli affetti da disabilità: arriva “Baby Car-E” la campagna di crowdfunding per un trasporto a misura di bambino che si prende cura della comunità partendo dai più piccini.

Il progetto, ideato dalla misericordia di Vinci, ha lo scopo di realizzare un mezzo pediatrico attrezzato per trasporto socio-sanitario di bimbi con disabilità temporanea o permanente non facilmente trasportabili con mezzi tradizionali per svolgere le normali attività quotidiane come andare a scuola, dal medico, in palestra, in piscina. La raccolta fondi partirà domani, sulla piattaforma di crowdfunding Eppela.

Il progetto è realizzato all’interno dell’iniziativa Firenze Crowd, percorso di accompagnamento al crowdfunding sostenuto da Fondazione CR Firenze e da Fondazione il Cuore si Scioglie, in collaborazione con la cooperativa Feel Crowd e la piattaforma di crowdfunding Eppela.

La campagna di crowdfunding ha come obiettivo economico arrivare a 20mila euro e al raggiungimento del 50% del budget Fondazione CR Firenze e Fondazione Il Cuore si scioglie raddoppieranno la cifra raccolta.  

I fondi raccolti grazie alla campagna di crowdfunding serviranno per l’acquisto delle attrezzature e degli allestimenti del nuovo mezzo, che sarà provvisto di sedile anteriore passeggero rototraslante, pedana elettromeccanica con sedia a rotelle dotata di cinghie di sicurezza a quattro punti e aggancio a terra garantito 10G, DAE pediatrico.

Per la campagna sarà possibile donare anche partecipando agli eventi organizzati dalla misericordia di Vinci o acquistando i biglietti della sottoscrizione interna a premi che conta diverse ricompense interessanti.

Il progetto è patrocinato dal Comune di Vinci e sarà prevalentemente destinato al suo territorio che conta circa 15mila abitanti ma anche a tutta l'area Empolese-Valdarno-Valdelsa in cui la misericordia di Vinci generalmente opera. Il progetto Baby Car-E nasce come naturale prosecuzione e completamento del precedente progetto Babylanza, con il quale nel 2018 la misericordia di Vinci aveva realizzato un'ambulanza pediatrica coinvolgendo tutta la comunità.

Per chi vorrà partecipare al finanziamento del progetto sono previste ricompense come buoni per corsi di defibrillazione e primo soccorso organizzati dalla Misericordia, biglietti d’ingresso omaggio al Museo Leonardiano, oltre a gadget targati Baby Car-E e molto altro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Donna morta in hotel: "gioco erotico finito male", indagato il compagno

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: Rossi-Burioni, rissa sui social per la quarantena dei cinesi

Torna su
FirenzeToday è in caricamento