Viale dei Mille: "svendita" del deposito Ataf

Venerdì maxi-presidio davanti alla struttura

Il deposito degli autobus Ataf in Viale dei Mille sarà venduto da Palazzo Vecchio. "Non solo lo storico deposito Ataf viene messo in vendita, ma anche ville, conventi e palazzi rinascimentali, caserme, teatri - fanno sapere i comitati contrari -. Un ingente patrimonio pubblico e privato destinato a diventare alberghi, appartamenti di lusso e tutto ciò che può essere funzionale all’estrazione di rendita e profitto connesso con il monopolio dell’industria turistica". 

Domani alle 16 e 30 si terrà un presidio di fronte all’ingresso del deposito Ataf, promosso da una pluralità di soggetti  attivi sul piano cittadino, che vanno dai comitati, ad alcuni partiti fino ai sindacati di base. "Tale manifestazione - fanno sapere gli organizzatori - vuole essere un momento di protesta e di sensibilizzazione degli abitanti di Firenze rispetto alla politica dell’attuale giunta comunale di privatizzazione del patrimonio pubblico storico-architettonico  della città".

Sulla vicenda dello storico deposito degli autobus ne avevano discusso in consiglio comunale lo scorso autunno. “Prorogati i tempi per le offerte per i tre depositi Ataf. E' scorretto sopperire ai problemi dovuti a scelte politiche con un rinvio del termine. Lo abbiamo sempre detto che era un'operazione sbagliata” aveva dichiarato Tommaso Grassi, capogruppo di Firenze riparte a sinistra.

"Ha fatto male l'amministratore a rinviare i termini per la presentazione delle offerte (che sono scaduti il 16 ottobre). Perché in questo modo si favorisce solo chi ancora non era pronto a presentare un'offerta - aveva affermato Grassi - Le scadenze le hanno scelte gli stessi che oggi rinviano e speriamo solo che non ci sia qualcuno da favorire. Siamo comunque contenti che gli immobili non siano stati venduti e continuiamo a chiedere che si ritiri la procedura, certo l'assenza di offerte avrebbe confermato la nostra tesi”.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: dalla Cina stanno rientrando a Prato e Firenze 2.500 persone

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Folle inseguimento, paura sui viali: 14enne semina il panico

  • Campi Bisenzio, rivende merce rubata ai Gigli davanti ai Gigli: denunciata

  • Marradi: soppresso da Papa Francesco il monastero domenicano. Le tre suore saranno trasferite

  • Frecciarossa deragliato a Lodi: prodotto a Firenze il pezzo difettoso del cambio all'origine della tragedia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento