Viaggiare in salute: i consigli medici dell'esperto

Cosa fare per visitare mare, montagna, o paesi extra-europei: c'è la medicina dei viaggi della Asl

Estate: tempo di vacanze. Qualsiasi sia la destinazione preferita, mare, montagna, luoghi esotici e soprattutto in Paesi extra europei è indispensabile viaggiare in sicurezza per non essere esposti a rischi infettivi. Prima di partire è meglio rivolgersi agli ambulatori della medicina dei viaggi dell’Azienda Sanitaria per ricevere consulenza su problemi sanitari e su i comportamenti da adottare nei viaggi internazionali per valutare l’opportunità di effettuare vaccinazioni o profilassi (es per la malaria) in relazione allo stato di salute del viaggiatore ed al paese meta del viaggio. Medici esperti consiglieranno le vaccinazioni da fare e le precauzioni da adottare in modo da affrontare il viaggio in modo sereno e sicuro. 

E’ da ricordare sempre che un atteggiamento attivo nella prevenzione di possibili rischi legati ad un viaggio è sempre positivo, molte infezioni, infatti si possono evitare, con vaccinazioni specifiche insieme a comportamenti consapevoli e attraverso piccoli accorgimenti rispetto alle condizioni igienico/sanitarie ed ambientali del Paese di destinazione. 

Ecco i consigli dell’esperto: 

Prima della partenza è sempre consigliato di predisporre un kit con i farmaci di uso abituale che potrebbero essere difficilmente reperibili all’estero. Nel caso di terapie complesse è sempre opportuno portare un certificato medico, tradotto almeno in inglese, che attesti la necessità della cura. Il medico specialista consiglierà, rispetto al tipo di viaggio i farmaci adeguati da portare in vacanza. 

Per adeguarsi alle condizioni climatiche che spesso sono molto diverse da quelle abituali è necessario adottare alcuni accorgimenti. Per le alte temperature bisogna proteggersi dal sole con creme con fattore di protezione adeguate in base al tipo di pelle, indossare cappello, occhiali,abiti di cotone o lino di colore chiaro. Bere acqua in abbondanza per prevenire la disidratazione. Per le basse temperature: abbigliamento pesante di lana, assumere alimenti ad elevato contenuto calorico. Anche se il clima è freddo è sempre bene bere molto evitando gli alcolici. 

Alimenti e bevande: mangiare cibi cotti e serviti caldi senza successiva aggiunta di spezie . E’ meglio assumere frutta da sbucciare , bere acqua e bevande in bottiglia controllando che la chiusura sia integra. Prima di bere asciugare la parte esterna della lattina messa a refrigerare nel ghiaccio o nell’acqua. In particolare, nei Paesi dove le condizioni igieniche risultano scarse preferire acqua gassata e usare acqua imbottigliata anche per lavarsi i denti 

E’ sempre bene lavarsi spesso le mani, prima di mangiare, dopo essere stati in bagno. Se si utilizzano i servizi igieni pubblici bisogna prestare la massima prudenza lavandosi le mani dopo l’uso ed adoperare salviette disinfettanti. 

Per la prevenzione delle malattie trasmesse da zanzare (malaria, Dengue, Zika ecc) è opportuno proteggersi dalle punture usando zanzariere, abiti coprenti di colore chiaro e applicando sulla pelle prodotti repellenti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Gavinana: senzatetto morta nei giardini / FOTO

  • Parcheggi su strisce blu: gratis per tutti i residenti a partire dal 30 marzo

Torna su
FirenzeToday è in caricamento