Via Pisana, troppo traffico e i cittadini si organizzano

Marciapiedi troppo stretti, difficile il passaggio di carrozzine e passeggini

"La situazione sta diventando insostenibile, ci sono macchine di continuo in via Pisana tra Ponte a Greve e Casellina. Code infinite la sera e la mattina, chiediamo ai Comuni di Firenze e Scandicci di cambiare qualcosa". Sono le parole di Alessio Ammannati, uno dei residenti in via Pisana che hanno denunciato la situazione alle amministrazioni. 

Il traffico è aumentato in modo significativo negli ultimi anni portando con sè numerosi disagi: un peggioramento della qualità dell'aria e soprattutto problemi di sicurezza. La carreggiata è infatti affiancata da un marciapiede troppo stretto che rende difficile il passaggio dei passeggini e delle carrozzine dei disabili. "Chiediamo di istituire un senso unico e di avere marciapiedi più grandi e protetti come è stato fatto nella zona di Peretola", spiega Ammannati. Altra soluzione sarebbe quella di dirottare parte del traffico su viale Nenni o via Baccio da Montelupo. 

L'assessore Giorgetti dovrebbe già essersi fatto carico della situazione ma il comitato di residenti non ha ancora ricevuto risposte ufficiali. "Il problema è che dovranno mettersi d'accordo due amministrazioni: Scandicci e Firenze", spiega il comitato.

"Aspettiamo una risposta dalle amministrazioni - annuncia Ammannati - altrimenti ci mobiliteremo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue in Piazza Stazione: accoltellato con una mannaia 

  • Prima nevicata in Toscana | FOTO

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Novoli: sorpreso sulla tramvia senza biglietto si mette nei guai da solo

  • Coverciano: pino cade sulle auto parcheggiate / FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento