Via de' Neri: armato di coltello tenta furto all'Antico Vinaio

Bloccato dal personale della panineria. E'stato accompagnato alla casa circondariale di Sollicciano

Ieri pomeriggio i carabinieri hanno arrestato un 25enne romeno sorpreso all’interno di uno dei locali dell'Antico Vinaio dopo aver tentato la fuga a seguito di un furto. L'uomo è stato bloccato dai dipendenti del locale mentre tentava di fuggire e poi fermato dai militari dell'Arma. 

Il soggetto, in Italia senza fissa dimora e pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, camuffandosi tra la folla all’ora di pranzo presente nel locale, era riuscito a giungere fino ai locali seminterrati dell’esercizio commerciale, adibiti a spogliatoio, ed aveva forzato gli armadietti dove i dipendenti ripongono i propri effetti personali. 

Scoperto da un dipendente nelle scale da cui stava risalendo per fuggire via, l’uomo ha iniziato a brandire un coltello facendosi strada lungo la via di fuga. La circostanza è stata notata, in lontananza, da un altro dipendente che, di corsa, ha allertato i carabinieri della stazione Uffizi i quali, subito accorsi, hanno bloccato il soggetto. Lo stesso, sottoposto a immediata perquisizione  personale, oltre al menzionato coltello a serramanico, posto sotto sequestro, è stato trovato in possesso della somma contante di 155 euro in vario taglio risultata appena asportata dagli armadietti dei dipendenti.

La refurtiva recuperata è stata restituita ai legittimi proprietari mentre l’uomo, accusato di tentata rapina aggravata, è stato associato alla casa circondariale di Sollicciano.

I ladri di bistecche pregiate

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Baracca: vinti 500mila euro con un "Gratta e Vinci"

  • Lavoro: concorso per 84 assunzioni in Regione Toscana

  • Coronavirus: anche in Toscana nuove misure per chi torna dalla Cina

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Coronavirus: Rossi-Burioni, rissa sui social per la quarantena dei cinesi

  • Campi Bisenzio, rivende merce rubata ai Gigli davanti ai Gigli: denunciata

Torna su
FirenzeToday è in caricamento