Via Gioberti, colore anomalo per il marciapiede: "Rimarrà così?"

La denuncia della consigliera pentastellata Noferi. La replica dell'assessore Giorgetti

L'asfalto in Via Gioberti

In Via Gioberti è stato messo a nuovo il marciapiede ma al momento risulta di uno strano colore: non grigio o nero ma marrone-ocra. La strana tinta ha susciato reazioni da parte dei fiorentini. "Dal sopralluogo ai cantieri di Via Gioberti, dietro segnalazione di alcuni cittadini, abbiamo constatato che effettivamente la parte di marciapiede già realizzata è di un colore scuro: marrone tendente al giallo ocra; un colore indefinibile ma sicuramente diverso dal bitume tradizionale", fa sapere la consigliera comunale dei 5Stelle Silvia Noferi.

"Dato che  - dice Noferi - eravamo presenti in Commissione Urbanistica durante le sessioni in cui sono stati presentati i due progetti ed abbiamo visto sia il primo, con il manto stradale fantasia (una sorta di ghirigori da tappezzeria)  fortunatamente bocciato dalla Soprintendenza, che il secondo a “tinta unita” molto più sobrio, ci chiediamo in quale fase del progetto, chi ha deciso di usare questo tipo di conglomerato e se la Soprintendenza ha dato l’autorizzazione".

Ancora non è certo se il colore del marciapiede rimarrà così ma Noferi non ha dubbi. "La cosa che ci preoccupa è che si realizzi anche il piano stradale con questo colore assurdo, completando un abbinamento di colori degno di un allucinogeno e forse anche con un aggravio non indifferente di costi. Secondo il comunicato stampa della giunta i lavori termineranno il 9 settembre, per cui la ripresa delle attività commerciali di Via Gioberti  avverrà ancora in mezzo alle transenne e alla polvere". 

LA REPLICA 

“La consigliera Silvia Noferi è intervenuta sui lavori di via Gioberti con dichiarazioni che dimostrano la sua scarsa informazione sul progetto, malgrado abbia partecipato ai lavori della commissione dove è stato discusso” ha affermato l’assessore alla mobilità Stefano Giorgetti replicando alla consigliera Noferi.

Come presentato dagli uffici in commissione, si spiega in una nota, il progetto prevede di usare due materiali nei percorsi pedonali: pietra grigia per pavimentare i marciapiedi tra via Cimabue e piazza Beccaria in continuità con la storica pietra dei marciapiedi di Piazza Beccaria; ancora pietra grigia per pavimentare le piazzette pedonali realizzate nei singoli incroci che saranno attrezzati con dissuasori per impedire la sosta dei veicoli sopra i marciapiedi, con fioriere che saranno gestite dai frontisti e con piccole sedute; e un tappeto di usura steso sui rimanenti percorsi pedonali e realizzato con bitume modificato trasparente con inerti grigi. Gli inerti grigi, una volta asciugato il bitume, conferiranno al materiale un colore grigio in continuità con il colore della pietra; la maturazione del conglomerato e quindi il colore definitivo avverrà in un tempo di 5/6 mesi. La carreggiata stradale, come presentata in commissione, sarà realizzata in bitume tradizionale. Il progetto ha ottenuto da parte del Mibac il parere favorevole e l’autorizzazione paesaggistica.

“Per quanto riguarda i tempi di realizzazione – afferma Giorgetti – la consigliera Noferi dimostra di nuovo di non aver capito. Insieme al presidente del quartiere Michele Pierguidi ho fatto vari incontri con i cittadini e le categorie economiche concordando i tempi e le modalità di esecuzione dei cantieri che prevedono la fine di tutte le lavorazioni, esclusa la sede viaria, nell’ultima settimana di settembre e successivamente le sola asfaltatura della strada prevista in circa una settimana. Nessuno ha mai detto che i cantieri sarebbero terminati il 9 settembre: probabilmente la consigliera fa riferimento ad un comunicato del 18 agosto che è limitato ai lavori fra via Villari e via del Ghirlandaio e non a tutta via Gioberti e quindi si confonde con le diverse tranche di lavori che hanno durata differente”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Scandalo parcheggi abusivi, raffica di arresti. In manette anche il capo dei controllori Sas

  • I mercatini di gennaio a Firenze

  • Forza le ganasce e le lascia in mezzo alla piazza: "Non avevo i soldi"

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

  • Furto al Decathlon di Novoli: finisce in ospedale per meno di 5 euro

Torna su
FirenzeToday è in caricamento