Via dei Neri: raddoppia il presidio dei vigili 

Dalle 12 alle 15 e poi dalle 18 alle 21

I vigili in Via de' Neri

Doppio presidio dei vigili urbani in Via de' Neri. Il provvedimento è stato deciso da Palazzo Vecchio dopo che lunedì pomeriggio un commerciante e una famiglia di turisti spagnoli sono venuti alle mani. A questo episodio si sono aggiunte delle minacce a una commerciante in San Lorenzo. L'assessore allo Sviluppo economico Cecilia del Re e l'assessore alla sicurezza Federico Gianassi hanno espresso "la ferma condanna per i fatti inaccettabili".  "Si tratta di fatti distinti che però il Comune stigmatizza in ugual misura: in città non ci sono zone 'franche' e nessuno deve pensare di poter fare o dire qualsiasi cosa. Ci auguriamo che i colpevoli vengano puniti".  Per via Dei Neri, dove vi è un'alta di punti di ristoro, è stato deciso il raddoppio del presidio della polizia municipale: dalle 12 alle 15 e poi dalle 18 alle 21. 

"Condanno la violenza senza se e senza ma. Inoltre, per evitare che le persona si mettano a sedere sul marciapiede - spiega Tommaso dell'antico Vinaio -, noi stiamo facendo delle mappe da indicare ai turisti le aree di ristoro".  Secondo alcuni quotidiani locali, allo studio di Palazzo Vecchio ci sarebbe un'ordinanza per vietare di mangiare seduti sul marciapiede lungo la via del centro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento