A Firenze la Camorra stava nel giro degli indumenti usati

Una maxi operazione contro il traffico illecito di indumenti usati ha portato all'arresto di 18 persone in tutta la Penisola. I rifiuti tessili invece di essere smaltiti venivano ripuliti e venduti

Diciotto ordinanze di custodia cautelare sono state emesse per un traffico illecito di indumenti usati avviato dal clan camorristico Birra-Iacomina di Ercolano (Napoli). L'operazione e' stata eseguita in Toscana, Campania, Emilia-Romagna dal Comando tutela ambiente dei carabinieri e dai comandi provinciali di Napoli, Firenze, Prato, Caserta, Forli'-Cesena. I rifiuti tessili giungevano in Toscana dove, a Prato, ufficialmente, venivano ripuliti e disinfettati.  In realta' venivano inviati alle aziende per la commercializzazione. Nel corso dell'operazione sono stati sottoposti a sequestro preventivo quote societarie e beni mobili, il valore del traffico dei "panni" era di svariati milioni di euro.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

  • La terza e ultima stagione de I Medici: tutte le informazioni

  • Meteo, arriva il primo freddo: le previsioni della settimana

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento