Il vero volto di Dante Alighieri

Vi siete mai chiesti che aspetto avesse il sommo poeta? Per rispondere a questa domanda basta andare in via del Proconsolo, dove si conserva il primo ritratto attestato dello scrittore fiorentino

Palazzo dell'Arte dei Giudici e Notai

Lungo via del Proconsolo si trova il palazzo dell'Arte dei Giudici e Notai, antica sede della corporazione dalla quale prende il nome, risalente alla prima metà del ‘300. Grazie a una serie di scavi archeologici effettuati nel 2005 furono recuperati importantissimi reperti: oltre ad alcune tracce della Florentia romana, spicca un suggestivo ciclo di affreschi dedicato ai poeti fiorentini. 

E’ qui che si trova infatti il ritratto più antico di Dante, raffigurato in una lunetta insieme a Giovanni Boccaccio. Sebbene alquanto compromessa, tutti i critici concordano sull’autenticità dell’opera, la quale offre un volto del poeta molto simile al ritratto conservato nel Museo del Bargello, risalente più o meno allo stesso periodo e situato all’interno della Cappella della Maddalena. 

L’opera del palazzo dell'Arte dei Giudici e Notai raffigura un uomo dalla carnagione leggermente scura e l’inconfondibile naso allungato, sebbene non così aguzzo come nelle celebri illustrazioni della Divina Commedia ad opera di Gustave Doré.

La struttura, visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 17, conserva anche una suggestiva rappresentazione dell’organizzazione civile e politica della Firenze trecentesca. Nello specifico, si tratta di un rosone realizzato da Jacopo di Cione, che raffigurò la città come nuova Gerusalemme Celeste: protetta dalle mura e sotto l’egida del giglio, Firenze è dipinta dall'artista secondo una struttura circolare, circondata dalle quattro virtù cardinali (Prudenza, Giustizia, Fortezza e Temperanza), a simboleggiare la nascente supremazia della res publica Fiorentina medievale su quella romana dell'antichità. 

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

  • Abbronzatura, ecco come farla risaltare

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento