Bancarotta ex Credito cooperativo fiorentino: chiesti 8 anni per Verdini

Nel processo d'appello, l'accusa contesta all'ex senatore anche il reato di associazione a delinquere

Una richiesta di condanna a otto anni di carcere per l'ex senatore Denis Verdini. E' stata avanzata venerdì, dopo una requisitoria di circa sei ore, dai pg Fabio Origlio e Luciana Singlitico, durante il processo di appello che si svolge a Firenze per il crac dell'ex Credito cooperativo fiorentino.

A Verdini l'accusa contesta anche il reato di associazione a delinquere, reato per il quale era stato assolto in primo grado. La pena richiesta tuttavia è complessivamente inferiore ai 9 anni inflittigli in primo grado, perché è stata riconosciuta una continuazione tra il reato di bancarotta per l'ex Credito cooperativo e la parte del processo che riguarda l'editoria (l'accusa è di truffa ai danni dello Stato per i finanziamenti al Giornale della Toscana).

La procura generale ha contestato il reato di associazione a delinquere anche nei confronti di altri due imputati, Riccardo Fusi e Roberto Bartolomei della Btp (Baldassini Tognozzi Pontello): per loro sono state chieste condanne 6 anni di carcere per il primo e 6 anni e tre mesi per il secondo (5 anni e sei mesi la condanna in primo grado). La prossima udienza è prevista per martedì 5 giugno.

Verdini: in primo grado condanna a 9 anni

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

  • Mette in scena il suo funerale con tanto di carro d'epoca e corteo funebre

  • Incidente a Novoli: traffico bloccato / FOTO 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento