Figline Valdarno, ambulante invaghito di una donna la molesta nel suo negozio

Un venditore ambulante senegalese ha spinta la donna contro il muro e ha cominciato a palpeggiarla ma è stato bloccato dai carabinieri. Un volta si era presentato con i pantaloni abbassati davanti a lei

carabinieri

 Ieri mattina i carabinieri hanno arrestato un venditore ambulante all’interno di un negozio di Figline Valdarno dopo che aveva appena molestato la titolare dell’esercizio. L’arrestato, 52enne cittadino senegalese, regolare in Italia, aveva spinto al muro la donna per poi cominciare a palpeggiarla.

Da quanto ricostruito l'uomo arrivava a Figline Valdarno tutti i martedì per partecipare al mercato cittadino. Da alcune settimane si era invaghito della negoziante. In un caso si era presentato nel suo negozio e si era abbassato i pantaloni davanti a lei, mentre in un altro aveva iniziato a palpeggiarla ma lei lo aveva messo in fuga gridando.

Ieri mattina i carabinieri, allertati dalla donna, si sono appostati fuori dal negozio e lo hanno preso sul fatto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formaggio e uova richiamati per rischio contaminazione

  • Lavaggi in lavatrice senza sapone con le "sfere magiche": ecco la novità | FOTO

  • Incidente in via Nardi: scooter travolto da auto, 22enne gravissima

  • Best Bakery, la migliore pasticceria di Firenze è "Tuttobene"

  • Panico in Autogrill: sospetto Coronavirus per una donna cinese

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

Torna su
FirenzeToday è in caricamento