Autostrade, Variante di valico tra Firenze e Bologna: “Costi raddoppiati”

Lo ha spiegato l’amministratore delegato di Atlantia. L’opera dovrebbe aprire al traffico entro il 2015

Da 3,5 miliardi di euro al doppio. E’ la lievitazione dei costi della Variante di valico, la grande opera a cavallo dell’Appennino Tosco Emiliano. Ieri a precisare l’aumento in audizione al Senato è stato l'ad di Atlantia, Giovanni Castellucci. "Un'opera che doveva costare 3,5 miliardi, ne costerà il doppio - ha detto Castellucci -. Fa parte del rischio d'impresa". Castellucci ha voluto anche precisare come non ci fosse ancora lui quando l’opera è stata progettata.  

"Non avremo la remunerazione per l'extra costo in più - ha aggiunto Castellucci - che sarà totalmente a nostro carico". L'opera, che collegherà Bologna con Firenze Sud, aprirà al traffico quest'anno, a nove anni dalla prima autorizzazione, avvenuta nel 2006.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento