Vandalismo senza fine: ancora imbrattato il Corridoio Vasariano / FOTO

La protesta del direttore degli Uffizi Schmidt, che punta il dito contro Palazzo Vecchio: "Vigilare è compito del Comune, mettere presidio fisso"

Ancora vandalismo, ancora scritte sul loggiato del Corridoio Vasariano. La denuncia arriva dallo stesso direttore degli Uffizi Eike Schmidt, che ieri, in una conferenza stampa ha denunciato le ultime tre grandi scritte apparse, a quanto pare opera dello stesso 'graffitaro' seriale.

Schmidt ha fatto sapere che gli imbrattamenti sotto il loggiato del Vasariano nel tratto sul lungarno sono stati 26 tra il 2017 e il 2018 e già 10 nel 2019, quindi in tendenziale forte aumento, nonostante tutte le telecamere della zona. A questi 10 si aggiungono le tre scrite, su tre punti diversi, di cui abbiamo detto sopra, comparse nella notte tra lunedì e martedì a quanto pare.

“Basta con questi imbrattamenti. Noi spendiamo ogni anno decina di migliaia di euro per pulire le stupide scritte che non hanno nessun senso e rovinano i nostri beni artistici”, commenta il direttore degli Uffizi.

“Qui ci sono delle videocamere però le Gallerie degli Uffizi non hanno nessuna facoltà sanzionatoria e quindi possiamo vedere quel che noi vogliamo vedere, però non possiamo fare delle multe e non possiamo mettere manette alle persone che distruggono o danneggiano il nostro patrimonio. Per questo esistono i vigili urbani e quindi è necessario avere un presidio fisso, come avevo già chiesto in passato, proprio in questa zona”, chiede Schmidt, senza mandarle a dire, all'amministrazione comunale.

“Ci vogliono sanzioni più alte ed un presidio costante dei vigili urbani. E' compito del comune di Firenze di assicurare ad evitare che accadono certe cose. Non si può vivere – conclude il suo j'accuse Eike Schmidt -, in queste condizioni”. Nella stessa occasione, a seguito dell'ennesimo incidente, il direttore degli Uffizi ha anche chiesto che venga chiuso al traffico il lungarno de' Medici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Chiudere il lungarno al traffico”, la proposta che fa discutere

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coop: chiusi la domenica tutti i punti vendita fino a metà aprile

Torna su
FirenzeToday è in caricamento