Valdelsa: aperto il V lotto sulla nuova SR 429 / VIDEO

Aperto il nuovo tratto della "Variante SR429 di Val d'Elsa" che collega la rotatoria di Brusciana, nel comune di Empoli, a quella di Dogana, nel comune di Castelfiorentino 

 

E' stata inaugurata la tratta più complessa e difficoltosa tra quelle che compongono il percorso della "Variante sr429 di Val d'Elsa", il Lotto V, che congiunge le rotatorie di Brusciana (comune di Empoli) e Dogana (comune di Castelfiorentino) e vede una serie di rilevanti opere accessorie anche nelle frazioni di Molin Nuovo, Fontanella e Sant'Andrea nel comune di Empoli e Granaiolo e Madonna della Tosse nel comune di Castelfiorentino.

SR429
Obiettivo della nuova sr 429 è congiungere tutta la Valdelsa, da Empoli (Fi) a Poggibonsi (Si). L'infrastruttura è stata in parte realizzata con la vecchia gestione provinciale, è rimasta bloccata alcuni anni a causa di un contenzioso ed è poi ripartita grazie alla gestione diretta del Commissario regionale ad acta, incaricato alla fine del 2014 con Decreto del Presidente della Regione Toscana.

La realizzazione del V Lotto è iniziata il 18 giugno 2018 e non è stata esente da imprevisti, come la necessità di ripristinare la funzionalità del ponte della SP108 sul fiume Elsa (intervento finanziato per € 1.000.000 dalla Città Metropolitana di Firenze ed affidato alla gestione del Commissario). Nonostante tutto i tempi previsti dal cronoprogramma sono stati rispettati e l'opera, dal valore complessivo di € 12.500.000 (interamente coperto con fondi regionali) è stata inaugurata.  Mentre si inaugura il Lotto V, però, i lavori per il completamento dell'intera infrastruttura vanno avanti.

Il Commissario regionale ha convocato proprio per oggi le ditte aggiudicatarie del IV lotto Dogana (Castelfiorentino) alla Rotatoria sulla Via Volterrana (Gambassi Terme) per autorizzarle ad entrare nelle aree di cantiere e preparare la consegna dei lavori ed il loro avvio fissato per il 19 agosto cioè fra meno di un mese. La Regione ricorda che il Lotto IV ha un valore complessivo stimato di € 15.700.000, di cui € 15 milioni tratti dalle risorse del ‘Patto per Firenze' e 700.000 euro messe a disposizione dalla Regione Toscana.
Infine si lavora per avviare le procedure di gara del III lotto,dalla rotatoria sulla Via Volterrana a Certaldo che completerà l'opera garantendo il collegamento tra Empoli e Poggibonsi e dunque il raccordo tra la sgc Fi-Pi-Li e la ss Fi-Si-Gr. 

Sulla conclusione dei lavori sono intervenuti i parlamentari Laura Cantini e Dario Parrini: “Oggi dobbiamo festeggiare, è certamente una giornata che rimarrà nella storia dell’Empolese Valdelsa, che finalmente viene unito da un’infrastruttura attesa da anni. Le vite di molte persone, in particolare quelle che vivono nelle frazioni che saranno liberate dal traffico, ma anche di coloro che utilizzeranno questa strada per lavoro, cambieranno in meglio.  Adesso partiranno i lavori per il IV lotto, che bypassa Castelfiorentino, liberando anche Cambiano dal traffico, mentre il III lotto, quello fra Castelfiorentino e Certaldo, sta andando in gara. Quel giorno tutta la Valdelsa sarà finalmente collegata con la Fi-Pi-Li e con la Autopalio e l’obiettivo su cui l’Empolese Valdelsa si era impegnata sarà definitivamente raggiunto".

"Guardiamo con fiducia a questo traguardo, a breve ci saranno i mezzi all’opera anche sul tratto castellano ancora da completare, lavori, che ricordiamo, sono stati finanziati nel 2016 dal governo Renzi per 15 milioni di euro. Così come all’inizio del 2018 la Regione Toscana ha potuto avviare la progettazione esecutiva e le procedure per affidare i lavori anche dell’ultimo tratto, fino a Certaldo, grazie al finanziamento di ben 27 milioni di euro ottenuto dal governo a guida Partito Democratico, e grazie soprattutto al lavoro dell’allora ministro Luca Lotti che aveva la delega a seguire i finanziamenti del Cipe”.

L’onorevole Luca Lotti aggiunge: “La nostra volontà è stata quella di contribuire a superare i problemi infrastrutturali del territorio, condividendo con la Regione Toscana e gli enti locali le priorità, per questo in Valdelsa ci siamo concentrati sia sulla Sr 429, con 44 milioni, che sul raddoppio ed elettrificazione della ferrovia con 177 milioni. Restiamo convinti che il miglior modo di ricoprire importanti incarichi politici e istituzionali sia quello di passare dalle parole ai fatti. Questo è quello per cui ci impegniamo ogni giorno”.

 
 
 
 


 

Potrebbe Interessarti

  • Prostituzione, Novoli quartiere a luci rosse: strade piene di lucciole / VIDEO

  • Tremendo incidente in Via Baccio da Montelupo: gravi due giovanissimi / VIDEO - FOTO

  • Maxi rissa in Via de' Vanni: finimondo in strada / VIDEO

  • Peretola: scatta l'allarme, evacuato l'aeroporto / VIDEO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento