Vaccini, premi ai medici che ne fanno di più. Codacons contro Regione

L’associazione dei consumatori ha presentato un esposto in Procura e uno alla Corte dei Conti

Mille euro ai pediatri che riescono a far vaccinare il 95 per cento dei loro pazienti per l’esavalente. Il Codacons ha presentato un esposto alla Corte dei Conti della regione e alla Procura di Firenze e una diffida nei confronti dell'Ordine dei medici riguardo un accordo sottoscritto tra Regione e la Federazione Nazionale dei medici pediatri che riconosce premi in denaro ai medici che sottopongono tutti i loro pazienti alle vaccinazioni.

Per il Codacons si tratta di "una misura grave e iniqua”.

Sempre l’associazione fa sapere gli estremi dell’accordo: “Per ogni atto vaccinale al medico viene erogato un importo di 15 euro, ma il premio sale a 1.000 euro se si raggiunge una copertura vaccinale tra i propri assistiti maggiore del 95% per l' esavalente; 1.000 euro per copertura maggiore del 95% per morbillo; 1.000 euro per copertura vaccinale tra gli assistiti femmine maggiore dell' 80% per papilloma virus". 

In questo modo, è la tesi dell'associazione, lo scopo sanitario della vaccinazione "viene mercificato" e si "trasforma in una corsa al profitto e alla somministrazione il più elevata possibile di vaccini. Ci si chiede poi- aggiunge- con quali risorse verranno pagati i medici e se tali premi ricadranno sulle spalle della collettività". 

L’associazione accusa la Regione di usare in “modo improprio” i soldi pubblici.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • La migliore caffetteria d'Italia è a Firenze

  • Sgombero in via Baracca: coinvolte decine di famiglie, caos traffico / FOTO

  • La rinascita della Fortezza: dalla criminalità alla pista di pattinaggio più lunga d'Europa | FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento