Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Riaprono gli Uffizi: termoscanner e prenotazione consigliata. In tre mesi 12 milioni di perdite

Il 2 giugno sarà riaperta anche la Loggia dei Lanzi, un piccolo museo a cielo aperto.

 

A giugno riapriranno gli Uffizi, a darne notizia il Direttore Eike Schmidt a Palazzo Pitti durante la conferenza di presentazione della mostra dedicata Giovanna Garzoni.

Il museo dopo mesi di chiusura accoglierà i visitatori a partire da mercoledì 3 giugno, la prenotazione non sarà necessaria anche se è consigliata. Dei termoscanner, simili a quelli utilizzati negli aeroporti, accoglieranno i visitatori per controllare la temperatura, sarà necessario utilizzare le mascherine e igienizzare le mani.

L'apertura del museo fiorentino sarà anticipata il 2 giugno, Festa della Repubblica, dall'apertura della Loggia dei Lanzi, un piccolo-grande museo a cielo aperto che essendo parte degli Uffizi è stato chiuso. Dal 2 giugno sarà nuovamente possibile ammirare da vicino le opere di Benvenuto Cellini e Giambologna, sarà necessario rispettare le norme di sicurezza e distanziamento sociale.

"Partiamo in prima marcia, ma l'importante è partire e andare avanti. La prenotazione per accedere ai musei è consigliata, ma non è obbligatoria - spiega il Direttore Schmidt - poiché ci aspettiamo un numero minore di visitatori, inoltre abbiamo abbassato il tetto massimo delle compresenze quindi in questi prossimi mesi si potranno visitare le Gallerie degli Uffizi, le sale di Palazzo Pitti e Boboli con una tranquillità che non era possibile da oltre mezzo secolo".

I musei diretti da Eike Schmidt in questi mesi di chiusura hanno registrato meno 12 milioni, una cifra paurosa che però non fa perdere le speranze al direttore "non potremo fare un confronto con gli anni passati, sicuramente non riusciremo a replicare i numeri che abbiamo avuto e avremo introiti più bassi. Noi riapriamo, non in quarta o in quinta marcia come abbiamo sempre fatto, ma in prima solo così riusciremo a riprenderci".

Il 3 giugno all'apertura sarà presente anche il sindaco Dario Nardella, alle 13:00 il direttore aprirà i portoni sul cortile degli Uffizi e accoglierà i visitatori.

Potrebbe Interessarti

Torna su
FirenzeToday è in caricamento