Ubriaco minaccia passanti con un coltello da macellaio: panico in centro

Il 41enne si è scagliato anche contro un'auto, danneggiandola, ma poi è stato bloccato dalla polizia

Polizia notte

Ieri sera la polizia è intervenuta tra via Faenza e piazza dell’Unità d’Italia dove gli agenti hanno bloccato un cittadino indiano di 41 anni che, completamente ubriaco, aveva creato in pochi attimi il panico in strada, brandendo in mano un grosso coltello da macellaio. 

Alle 23. 30, nel giro di qualche minuto, sono infatti arrivate decine di chiamate al 113 che segnalavano l’uomo armato che non avrebbe esitato a minacciare i passanti in mezzo di strada. 

Secondo quanto ricostruito, alcuni di questi, vedendolo visibilmente confuso, avrebbero anche provato a prestargli soccorso ricevendo però in cambio solo minacce. A pagare poi le spese dei gesti immotivati del 41enne è stata la proprietaria di un’auto parcheggiata in via Faenza: il mezzo è stato gravemente danneggiato riportando diversi graffi sulla carrozzeria.

ARRESTO - In piazza dell’Unità, prima di essere fermato da due volanti, una del commissariato San Giovanni ed una della questura, il protagonista della vicenda ha poggiato il coltello su un cassonetto dei rifiuti, ammettendo, qualche ora dopo in via Zara, di aver alzato un po’ troppo il gomito.  

Oggi il Tribunale di Firenze ne ha convalidato l’arresto disponendo nei suoi confronti la misura cautelare dell’obbligo di firma. Dovrà rispondere di minacce, danneggiamento aggravato e del porto ingiustificato del coltello (con 20 centimetri di lama).  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: positivi anche i figli della coppia infettata 

  • I migliori locali di Firenze, dalla pizza alla cucina etnica: ecco i 12 vincitori

  • Coronavirus: dalla Cina stanno rientrando a Prato e Firenze 2.500 persone

  • Incidente alla Fortezza: auto ribaltata in Viale Strozzi

  • Folle inseguimento, paura sui viali: 14enne semina il panico

  • Frecciarossa deragliato a Lodi: prodotto a Firenze il pezzo difettoso del cambio all'origine della tragedia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento