Città d'arte: dal '95 a Firenze +43% di arrivi

Spesa totale in Italia oltre i 16 miliardi di euro, +114% di presenze in 20 anni

Foto a Ponte Vecchio

Dal 1995 ad oggi gli arrivi di turisti a Firenze sono aumentati del 43%. Il dato è stato elaborato dal Centro studi turistici di Firenze e presentato alla XX Borsa del turismo delle 100 città d'arte.

A livello nazionale, nelle città d'arte, negli ultimi 20 annti il turismo culturale è cresciuto del 114% per quanto riguarda gli arrivi (circa 21 milioni) e del 100% nei pernottamenti (circa 53 milioni). Il ritmo media di crescita annuale è stato del 3,5%, con una spesa totale che ha superato i 16 miliardi di euro (12 quelli spesi dagli stranieri), che sono saliti dal 55,8% al 62,3% del totale.

Nel 2015 gli arrivi nelle città d'arte hanno toccato i 40,2 milioni, il 36,8% di tutti gli arrivi in Italia (dato che nel 1995 era al 28%). Le 'presenze', cioè i pernottamenti, sono stati 105,7 milioni: il 27,5% del totale in Italia (era 18,4% nel 1995).

Firenze, con un +43%, è tra le 10 principali città d'arte con la crescita maggiore, al nono posto. La cresicta maggiore, in percentuale, si è avuta a Padova (+118%), poi Venezia (+110%) Roma (+106%) Napoli (+100%), Torino (+77%), Verona (+65%), Bologna (+53%),
Pisa (+49%). Nona, come detto, Firenze (+43%), decima un'altra toscana: Siena (+27%).