Cascine: derubano di 700 dollari una turista con il gioco delle 3 campane

Tre persone sono state arrestate nel parco delle Cascine dopo aver truffato una turista di 56 anni con il gioco delle tre campane. In pochi minuti le avevano sottratto 700 dollari

Ieri, intorno alle 13, la Polizia ha arrestato al mercato delle Cascine un trio dedito alla truffa chiamata: “gioco della tre campane”. La banda stava raggirando una turista americana di 56 anni. Attirata dal capannello di gente e dalle vincite fittizie dei complici, la straniera è stata invitata a fare una prima puntata da 50 euro, dopo essere stata rassicurata sulla legalità di quel tipo di scommessa.  In pochi minuti la donna si è vista portar via  700 dollari ma grazie ad un testimone ha avvisato il 113 dell’accaduto.  Grazie alle indicazioni fornite agli agenti, il trio è stato raggiunto mentre fuggiva dal parco delle Cascine. Gli arrestati sono due lucchesi di 47 e 35 anni ed un 54enne pistoiese, tutti con precedenti specifici di polizia. Un quarto uomo è riuscito ad allontanarsi. Il trio dovrà rispondere di truffa aggravata in concorso. Dalle testimonianze anche un anziano durante la mattinata sarebbe stato vittima della banda.

SISTEMA -  Queste persone operano sempre in gruppo e tra loro, non a caso, si definiscono “giocolieri”: con un ripiano di fortuna, tre campanelle vuote e una pallina morbida, riescono a ricavare ingenti profitti simulando quello che ad occhi inesperti può sembrare una semplice scommessa. Il “giocoliere” circondato dai complici fa ruotare velocemente le campanelle sopra una pallina chiedendo ai giocatori di indovinare sotto quale delle tre si nasconda il piccolo oggetto.
I compari, che si fingono sprovveduti scommettitori, con le loro plateali e consistenti vincite attirano l’attenzione dei passanti. Spinti dal facile guadagno gli sprovveduti fanno le loro puntate, ma è proprio qui che il gioco diventa truffa: appena l’ignara vittima centra la campanella giusta, il truffatore con una rapida mossa della mano occulta la pallina tra le dita, sottraendola così alla vista dello scommettitore. In questo modo la possibilità di vincita dei giocatori è pari allo zero e una scommessa dopo l’altra in poco tempo si vedono prosciugare di tutto il loro denaro.  

 

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Spioncino digitale: ecco come funziona e perchè sceglierlo

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

  • Incidente in Viale Redi: precipita nel Mugnone / FOTO - VIDEO

  • Terremoto a Forlì Cesena: la scossa sentita anche in provincia di Firenze

Torna su
FirenzeToday è in caricamento