Truffa delle stampe sul marciapiede: abusivi ancora a "caccia" di turisti 

Davanti all'ingresso della Galleria dell'Accademia

Le foto pubblicate su Abusivismo e Degrado

Non si ferma la truffa delle stampe piazzate sui marciapiedi dopo la figuraccia "mondiale" dell'agosto scorso per l'aggressione allo youtuber Harald Baldr. Nei giorni scorsi infatti una piccola truppa di abusivi è stata vista davanti all'ingresso del museo dell'Accademia di Via Ricasoli. 

Il raggiro mette nel mirino i turisti in visita in città. Infatti con le stampe stese sul marciapiede, turisti distratti possono finire per calpestarle. Inciampi a cui seguono folli richieste di indennizzo da parte dei venditori. Addirittura, in alcuni casi, le stampe (peraltro raffiguranti opere e capolavori fiorentini) verrebbero piazzate sotto le scarpe degli ignari turisti intenti a guardare le bellezze cittadine e monumenti per poi pretendere un risarcimento cospicuo per averle sciupate. 

Il fenomeno fu svelato dal Vlogger con un video, che diventò virale, durante il quale fu colpito dopo aver cercato di non far cadere infds-3 un raggiro le povere vittime. Baldr fu aggredito dai venditori dopo aver affrontato gli abusivi in via Calzaiuoli, denunciando di fatto in rete la fastidiosa truffa che va a mettere nel mirino quanti trascorrono in città soggiorni e vacanze.  

Subito dopo la diffusione del video, che suscitò anche critiche all'amministrazione comunale, la polizia denunciò e multò cinque cittadini marocchini per questa pratica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazzo scomparso: trovato morto, deceduto in incidente stradale

  • Maltempo: attesa la piena dell'Arno / FOTO

  • Maltempo: in transito l’ondata di piena dell’Arno in città / FOTO

  • Tramvia, destra e 5 Stelle attaccano: “No allo scempio, sì al modello cinese senza binari”

  • Morto il giovane rapper Cry Lipso 

  • Ragazzo scomparso a Firenze, l'appello della madre: “Aiutateci, siamo disperati”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento