Via Bolognese: fermata una coppia di truffatori campani

Dopo aver inseguito un 90enne in via Bolognese una coppia di campani è stata fermata da un carabiniere fuori servizio. Volevano rapinarlo con la "truffa dello specchietto", l'aveva già fatto un anno fa

bruzzese-fronteIeri mattina i Carabinieri hanno arrestato un uomo ed una donna dopo un tentato raggiro ai danni di un 90enne con la “truffa dello specchietto”. Provvidenziale l’intervento di un militare fuori servizio. Il carabiniere ha notato un inseguimento in via Bolognese tra un Fiat Punto, con a bordo la coppia campana di 47 e 44 anni, ed un Peugeot 106 guidata da un anziano. La corsa è continuata fino al centro città. Al semaforo di via Salviati la coppia di inseguitori, tallonati dal militare in borghese, è riuscita ad affiancarsi al 90enne. Il militare dopo aver annotato le targhe dei due veicoli ha bloccato la Punto chiedendo spiegazioni al conducente. Il guidatore, pregiudicato, ha inveito contro il militare sebbene si fosse identificato.

Ritracciato il conducente dell’auto in fuga, un signore messinese di 90 anni, si è scoperto che già un anno fa la coppia aveva attuato la stessa tattica costringendolo a fermarsi e accusandolo di aver urtato durante un sorpasso lo specchietto retrovisore, da risarcire sul posto con 50 euro.  Al rifiuto dell'anziano, fu  immobilizzato e derubato di 500 euro come risulta dalla denuncia fatta in Questura. Il 90enne ha permesso il fermo dei due campani, adesso le indagini proseguono per individuare altre vittime della cosiddetta "truffa dello specchietto".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento