Truffa al quiz per la patente: agenti fanno l'esame in borghese e li scoprono

Due denunciati, erano in contatto tramite cellulare con complici all'esterno che dicevano loro le risposte

Polizia stradale (foto d'archivio)

Tentativo di truffa all'esame di guida della teoria per la patente. La Polizia Stradale di Firenze ha denunciato due uomini che, nei giorni scorsi, si erano presentati presso gli uffici della Motorizzazione Civile per sostenere i quiz della patente.

I due, di 38 e 30 anni, originari di India e Pakistan, si erano attrezzati di tutto punto, con auricolare, trasmettitore e videocamera del telefonino, in modo da farsi suggerire le risposte esatte da un complice piazzato all’esterno.

Mischiati tra i candidati però vi erano pure quelli della squadra di polizia giudiziaria del compartimento Polstrada della Toscana, lì appostati per monitorare la situazione.

I poliziotti hanno notato i due provvedendo, al termine delle loro prove, a pedinarli per cercare di scovare anche i complici.

In questo modo sono riusciti ad intercettare il complice, un 39enne di origini senegalesi che, alla fine degli esami, si era incontrato con il pachistano che era in combutta con lui.

I poliziotti hanno sequestrato all’uomo auricolare, telefonini, ricevitore e 700 euro in contanti, compenso pattuito tra i due  per l’aiuto ricevuto.

Stessa sorte è toccata all’altro candidato che, vistosi scoperto, ha ammesso il suo tarocco, fornendo poi agli investigatori notizie utili a scoprire il suo complice, sulle cui tracce è la polizia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Maltempo: rischio nevicate in città

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

Torna su
FirenzeToday è in caricamento