Tramvia, linea 2 in ritardo. Nardella sbotta: "Così niente soldi alle ditte"

Sopralluogo ai cantieri per il tunnel Strozzi-Strozzi, il sindaco replica al presidente di Tram Spa: "Ritardi? Non vi paghiamo"

Il tunnel 'Strozzi-Strozzi'

Sopralluogo ai cantieri per il tunnel Strozzi-Strozzi, questa mattina, per il sindaco Dario Nardella e l'assessore ai lavori pubblici Stefano Giorgetti. Il tunnel, che passa in sotterranea tra i giardini della Fortezza da Basso, Villa Basilewsky e il ponte dello Statuto sul Mugnone, sarà lungo circa 320 metri, e sarà inaugurato il prossimo 31 maggio.

Il sopralluogo avviene a due mesi dall'inaugurazione dell'altro tunnel, quello Milton-Strozzi, aperto al traffico l'8 dicembre scorso. Entrambi i tunnel sbucano su viale Filippo Strozzi. Sindaco e assessore hanno fatto il punto sui lavori, ma la mattinata del sindaco è stata 'rovinata' dalle dichiarazioni di Fabrizio Bartaloni, presidente di Tram Spa, che gestisce i lavori per le linee 2 e 3 della tramvia.

NARDELLA RILANCIA: "TRAM E BIKE SHARING"

“Credo che ci saranno due diverse feste di inaugurazione. Per la 3 (Careggi-Stazione, ndr) non ci saranno problemi e i tempi di febbraio 2018 saranno rispettati - ha detto Bartaloni -. Per la 2 (Aeroporto-Stazione, ndr) c'è qualche difficoltà in più, penso che ci saranno un paio di mesi di ritardo”.

Parole che hanno fatto sbottare il sindaco Nardella. “Ritardi? Chi l'ha detto? Gli accordi prevedono febbraio 2018, in caso di ritardo niente soldi”, ha risposto il sindaco a Bartaloni. Il presidente di Tram Spa, da parte sua, ha motivato il possibile ritardo per le difficoltà dei cantieri in zona viale Redi, soprattutto quelli nell'area del Mugnone e per passare sotto al Palazzo Mazzoni.

A stemperare gli animi ci ha provato poi l'assessore Giorgetti: “Gli accordi sottoscritti parlano di fine lavori e messa in esercizio di entrambe le linee per febbraio 2018. Ma due mesi non mi sembrano un ritardo drammatico”. Ritardo che potrebbe comunque essere scongiurato, pensano già a Palazzo Vecchio, ricorrendo al potenziamento di turni extra e notturni.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di max
    max

    Non è possibile che tutte le opere pubbliche ci devono essere ritardi sia per colpa delle Ditte incaricate di fare i lavori sia da parte dei COMITATI DI BLOCCO... Incominciamo a fare PAGARE DITTE E COMITATI CITTADINI..quando pagano di TASCA PROPRIA ci pensano due volte a bloccare. Nel caso INCENERITORE SESTO FIORENTINO devono pagare sia i cittadini di SESTO CHE ISTITUZIONI FALCHI COMPRESO in caso di SANZIONI EUROPEE PERCHE' DISCARICHE SONO FUORI LEGGE. Persino sul tema della SALUTE DEI BAMBINI VACCINI vogliono OBBIETTARE.. Si dovrebbe essere contenti perchè la VACCINAZIONE DEI ESSERE GRATIS.. In caso di MORTE DI MINORI..GALERA PER OMICIDIO COLPOSO... 20 anni GALERA. GIUSTO SVOLTARE... Fanno i ricorsi o mettono l'AVVOCATO...CHE SI PAGHINO LE SPESE PROCESSUALI. ITALIA PAESE PAZZO !!!!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Firenze, tutti i lavori stradali della settimana

  • Cronaca

    Richiedenti asilo, firmato protocollo tra comune di Sesto e associazioni di volontariato

  • Cronaca

    Filcams Cgil contro i licenziamenti della Casa del popolo 25 Aprile

  • Cronaca

    Tramvia, lavori notturni lungo i cantieri delle linee 2 e 3

I più letti della settimana

  • Dramma a Castello: militare dell'Arma si spara nella Caserma Marescialli

  • Sesto Fiorentino, rissa in pieno giorno in Piazza Ginori 

  • Ataf, aggredita una conducente: colpi al volto contro l'autista

  • Sesto Fiorentino: tir sbaglia strada e si incastra in centro

  • Incidente a Firenze Nova: auto si ribalta

  • Firenze, avvertite scosse di terremoto

Torna su
FirenzeToday è in caricamento