Tramvia, Palazzo Vecchio sulla 'stangata' per l'aeroporto: “Ipotesi allo studio”

Già bufera sui social, l'amministrazione comunale: “E' così in tutta Europa”

"Un'ipotesi allo studio”. "E' così in tutta Europa”. Sono i commenti che arrivano da Palazzo Vecchio sulla possibilità della 'stangata' sul prezzo del biglietto della tramvia per arrivare all'aeroporto di Peretola, dopo che da questa mattina circola la notizia di un biglietto di 4,5 euro per chi vorrà raggiungere lo scalo (il servizio Volainbus da e per la stazione oggi costa 6 euro).

“E' una possibilità, ancora in fase di definizione”, mette le mani avanti l'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti, raggiunto al telefono.

Dallo staff del sindaco Nardella si fa sapere che “non è prevista al momento alcuna 'tariffa aeroporto'”, anche se viene confermato che “si sta valutando l’efficacia e l'utilità di una tariffa speciale”, che nel caso riguarderebbe “solo chi sale o scende all’aeroporto, e i proventi servirebbero a potenziare i servizi del trasporto pubblico”. Non saranno toccati da eventuali 'aumenti' né chi ha l'abbonamento né chi sale o scende in qualsiasi altra fermata.

“In quasi tutte le città europee e del mondo vi sono tariffe speciali per l’aeroporto”, aggiungono dall'entourage del primo cittadino. Parole che fanno capire che forse si tratta di qualcosa in più di una semplice 'ipotesi'. Di sicuro, finora nessuno ne aveva parlato.

“L'unica cosa certa è che tutte le eventuali risorse che dovessero arrivare in più verranno reimpiegate nel trasporto pubblico locale, per aumentare le corse dei bus, i servizi nei festivi e di notte”, assicura Giorgetti. Sui social però è già polemica e anche dalla politica i commenti non si fanno attendere.

“La fermata 'Aeroporto' è quella più vicina per un intero quartiere. Secondo voi questa scelta incoraggia i residenti di quest'area a prendere i mezzi pubblici? E' un'ingiustizia bella e buona”, scrive su Facebook il consigliere comunale Tommaso Grassi (Firenze riparte a sinistra).

“Nonostante le centinaia di milioni di euro spesi e dopo ritardi abissali, ecco il risultato. Gli unici a non guadagnarci sono i fiorentini. Vergogna”, dice il parlamentare di Fratelli d'Italia Giovanni Donzelli, che annuncia un'interrogazione al governo.

La fermata 'Guidoni' e la nuova navetta per Peretola, Brozzi e Quaracchi

Sugli abitanti di Peretola, Brozzi e Quaracchi l'assessore Giorgetti prova però a rassicurare: “Per loro non avrà senso scendere ad 'Aeroporto', ma a 'Guidoni', dove ci sarà un attraversamento pedonale e la fermata di una nuova navetta ad hoc, la numero 68, che servirà tutti i quartieri limitrofi”.

L'attraversamento pedonale aprirà domani mattina alle 10:30, quando Nardella inaugurerà anche il parcheggio scambiatore, sempre presso la fermata 'Guidoni' (per ora 250 posti, poi dovrebbero diventare oltre mille). La navetta 68 partirà invece domenica 24 febbraio, dopo le due settimane di servizio gratuito.

Sempre domani, ma alle 12, è prevista una conferenza stampa con lo stesso Nardella e, tra gli altri, il presidente della Regione Enrico Rossi. Si parlerà dell'inaugurazione della linea 2 di lunedì (dove parteciperà anche Mattarella) e forse si saprà qualcosa di più anche su questa 'tariffa speciale' per l'aeroporto.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Le sagre di Ferragosto da non perdere

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Tramvia: tram e scooter viaggeranno insieme

  • Tre ricette toscane per combattere il caldo estivo

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

Torna su
FirenzeToday è in caricamento