Tramvia, fermate senza pensiline e passeggeri al sole: “Dipende dalla Soprintendenza”

Arriva la precisazione del portavoce del sindaco Dario Nardella: “Nessuna polemica da parte del sindaco, il Comune si attiene alle decisioni prese”

Dopo l'articolo di FirenzeToday della scorsa settimana, relativo alle numerose fermate della tramvia sprovviste di pensiline e che costringono quindi i passeggeri a 'cuocere' sotto il sole, si è scatenata nei giorni successivi una discreta bagarre, tra stampa e politica.

Sulla stampa ieri sono uscite anche indiscrezioni su una polemica tra il sindaco Dario Nardella e la Soprintendenza, l'ente che può dare l'ok al posizionamento o meno delle pensiline alle fermate del centro storico.

Sul caso il sindaco Nardella ha fatto intervenire il proprio portavoce, diffondendo un comunicato stampa.

“In merito ad alcuni articoli usciti sull’emergenza caldo e su una presunta polemica tra Comune di Firenze e Soprintendenza per la mancanza di pensiline ad alcune fermate della tramvia, si precisa che il sindaco Nardella ha semplicemente risposto a una domanda in conferenza stampa su chi fosse a stabilire se mettere o meno le pensiline alle fermate”, si legge nella nota diffusa.

“Il sindaco ha ricordato che la progettazione delle fermate con o senza le pensiline dipende dalle indicazioni della soprintendenza alle quali il Comune si deve attenere. Ciò detto, il sindaco Nardella non aveva alcuna intenzione di polemizzare con la Soprintendenza né di attribuire ad essa la responsabilità del rischio di malori per il caldo in attesa del tram”, si conclude il comunicato.

Come era risaputo, è la soprintendenza che non dà l'ok a mettere le pensiline in molte fermate del centro storico. Polemica o no, i fatti sono questi: d'inverno i passeggeri in attesa prendono la pioggia, di giorno bruciano al sole.

Potrebbe interessarti

  • L'Enigma del Mostro di Firenze in tv

  • Le mostre da non perdere quest'estate a Firenze

  • Tea tree oil, gli usi per la cura del corpo e della casa

  • Eventi da non perdere a luglio

I più letti della settimana

  • Tragedia per un fiorentino in vacanza: muore in mare

  • Muore nell'ex ospedale in malora: "Una tragedia annunciata"

  • Outlet di Barberino del Mugello, cambia la proprietà

  • Da Renzi a Carlo Conti: tutti pazzi per Face App, il trucco per invecchiare

  • Ragazza muore travolta dal treno 

  • Sesso a pagamento: si cresce poco, cala il prezzo delle escort

Torna su
FirenzeToday è in caricamento