Tramvia, anche la nuova fermata senza pensiline: 'bolliti' d'estate e 'zuppi' d'inverno / FOTO

E' la tredicesima fermata della T2, in viale Redi

Nardella e Giorgetti all'inaugurazione della nuova fermata (foto Facebook))

E' stata inaugurata due giorni fa, lunedì 15 luglio, la tredicesima fermata lungo la linea 2 della tramvia, la linea Vespucci, quella che collega piazza dell'Unità d'Italia all'aeroporto di Peretola (linea che in futuro sarà 'allungata' fino a Sesto Fiorentino).

E' la fermata 'Redi', nell'omonimo viale, nei pressi dei lavori per la stazione Foster dell'alta velocità (se mai questa stazione vedrà la luce).

Per l'occasione, foto di rito che ritrae il sindaco Dario Nardella e l'assessore alle infrastrutture, "l'uomo delle tramvie", Stefano Giorgetti.

Tramvia: chi invoca una linea per l'Osmannoro

"Non era in funzione perché mancante delle rampe e degli accessi previsti nell’ambito del progetto della Stazione dell’Alta velocità. I lavori, effettuati nelle settimane scorse da Tram Spa, hanno comportato la realizzazione di un nuovo percorso di collegamento tra la strada e la fermata con un doppio accesso dal marciapiede: da un lato una scala e dall’altro una rampa ad uso sia dei portatori di disabilità sia da chi vuole portare la bici sul tram", spiega una nota dell'amministrazione comunale.

"Questa opera, prevista nel progetto della stazione dell'Alta velocità, era rimasta sulla carta a causa del blocco dei cantieri. Una impasse che siano riusciti a superare grazie all'accordo raggiunto con Rfi che ci ha consentito di far realizzare il collegamento a Tram Spa. Da oggi chi abita e chi lavora a San Jacopino e viale Redi può contare su una fermata più vicina e comoda", scrive Giorgetti su Facebook. "Un collegamento utile per tutto il quartiere", aggiunge Nardella su Twitter.

Tutte le criticità del prolungamento della linea 2

Lunedì era una giornata insolitamente nuvolosa, piovosa e fredda, per essere il 15 luglio. Nella foto che ritrae sindaco e assessore si vedono i nuvoloni.

Se avesse piovuto, nella foto avremmo invece probabilmente visto gli ombrelli aperti, perché anche per questa nuova fermata non è prevista alcuna pensilina: i passeggeri dovranno aspettare la tramvia al sole cocente d'estate e sotto la pioggia d'inverno (o insomma quando piove).

L'ok finale sulle pensiline, del resto, come ha spiegato il sindaco Nardella, non spetta al Comune, che forse le metterebbe pure, ma alla Soprintendenza per il paesaggio e i beni culturali, che non dà l'autorizzazione a posizionarle.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • 10 idee per una gita fuori porta in Toscana per Ferragosto

  • Accadde oggi: il film Amici miei arriva al cinema

  • Furti in casa: tornano i contributi per l’installazione degli allarmi

  • "Non ci resta che piangere": 35 anni dopo il film in piazza del Carmine

I più letti della settimana

  • Lite per il parcheggio finisce nel sangue: muore residente a Sesto

  • Bambino di 8 anni muore dopo una settimana di agonia

  • Incendio all'Isolotto: colonna di fumo sulla città

  • Addio allo stress da posto fisso: così amore e viaggio ci hanno cambiato la vita

  • Incidente in montagna sulle Dolomiti: muore escursionista fiorentino

  • Terremoto: nuova scossa, la terra trema ancora

Torna su
FirenzeToday è in caricamento