Tramvia: via libera alla linea 4 'Leopolda- Piagge'

La Regione: "Collegherà i più importanti centri urbani del sistema metropolitano"

E' arrivato il via libera del Cipe al progetto della linea 4 del sistema tranviario di Firenze, che collegherà la stazione Leopolda con Le Piagge. Ad annunciarlo è una nota della Regione: "La nuova linea - si legge -  rientra tra le priorità del Priim, il Piano regionale della mobilità, aumenterà la capacità di servire aree a forte carattere produttivo e collegherà i più importanti centri urbani del sistema metropolitano. Contribuirà a migliorare il rendimento energetico complessivo del sistema della mobilità e ridurrà le emissioni di CO2 e di altre sostanze climalteranti"

Tram Frenze: la linea 4

La linea "Leopolda – le Piagge" fa parte di un sistema intercomunale che collega il comune di Firenze con il comune di Campi Bisenzio interconnettendosi alla linea 1 in corrispondenza della stazione Leopolda-Porta al Prato.

Dal punto di vista progettuale la linea 4.1 si sviluppa per circa 6,2 km dalla interconnessione con la Linea 1, fino alle Piagge in corrispondenza del Centro Commerciale Coop e della stazione ferroviaria Le Piagge. Per circa 3448 m è in sovrapposizione della ex linea ferroviaria Empoli – Firenze e per circa 2712 m è in nuova sede (212 m di interconnessione con la linea 1 e 2500 m dall'Indiano alle Piagge in adiacenza al rilevato esistente).

Il tempo di percorrenza previsto è di circa 16 minuti con una frequenza nell'ora di punta di circa 6 minuti; la frequentazione stimata è di oltre 4,5 milioni di passeggeri/anno.

Il costo complessivo dell'opera è di circa 166 milioni ed è tutto coperto da fondi nazionali.

Tramvia Frenze: le linee attuali

Il sistema tranviario fiorentino finora realizzato e in esercizio ha uno sviluppo complessivo di circa 16,9 km con 40 fermate; i dati di frequentazione della linea 1, in servizio dal 2010, sono ben al di sopra delle previsioni. Con la linea 2 in esercizio è presumibile un numero di passeggeri/anno che supererà la stima di oltre 39 ml di passeggeri/anno già prevista all'interno dello studio trasportistico, con oltre 14 ml di passeggeri che rinunceranno all'uso dell'auto.

I benefici ambientali conseguenti sono stimati in un abbattimento della produzione di CO2 di oltre 12 mila tonnellate/annue.

Estensioni tramvia: Bagno a Ripoli, Sesto Fiorentino e Campi Bisenzio

La Regione ha destinato 80 milioni di euro per la realizzazione della linea 3.2 "Piazza della Libertà - Bagno a Ripoli". Lo studio trasportistico prevede un numero passeggi/anno di oltre 11 milioni. Il costo dell'opera ad oggi previsto è di circa 305 milioni di euro. Allo stato attuale è in corso la conferenza dei servizi per l'approvazione del progetto definitivo, finanziato dalla Regione con 2,5 ml di euro.

Sono invece 2,4 i milioni messi a disposizione dalla Regione per finanziare la progettazione di fattibilità tecnico ed economica delle linee verso Sesto Fiorentino (estensione della linea 2 "Aeroporto – Polo Scientifico") e verso campi Bisenzio (linea 4 estensione "Le Piagge – Campi Bisenzio").

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Firenze usa la nostra Partner App gratuita !

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Superstrada Fi-Pi-Li: maxi cantiere, via a mesi di lavori

  • Cronaca

    Il bimbo è allergico alle fave: Sesto Fiorentino vieta la semina

  • Cronaca

    Viale Amendola, ubriaco molesta i clienti di un hotel e impedisce loro di entrare: arrestato

  • Incidenti stradali

    Incidente nel Mugello: auto si schianta contro il passaggio a livello, finisce sui binari e va a fuoco

I più letti della settimana

  • Pasqua 2019, lo Scoppio del Carro: volo perfetto della colombina / FOTO - VIDEO

  • Meningite: morta ragazza di 21 anni

  • Pasqua di sangue in Sri Lanka, oltre 200 morti: la testimonianza di un fiorentino

  • Elezioni Firenze 2019: spunta un nuovo candidato sindaco

  • Renzi furioso querela tutti: da Piero Pelù a Marco Travaglio

  • Scossa di terremoto in Mugello

Torna su
FirenzeToday è in caricamento