Traffico: un'altra domenica sera di ordinaria follia

Verso l'introduzione della Ztl

Il traffico alle 20 di ieri davanti alla Fortezza da Basso

Traffico: ancora pesantissimi disagi ieri sera, domenica, nella zona intorno alla stazione di Santa Maria Novella. Durante il giorno la situazione era stata più scorevole, ma verso la fine della giornata è stato di nuovo il caos, come testimoniano anche numerosi post e foto sui gruppi Facebook, a partire da quello 'Traffico Firenze'.

Da tempo le rappresentanze degli autisti dell'Ataf e dei tassisti denunciano una situzione ai limiti dell'impossibile, con lunghe code e passeggeri inferociti. Ieri sera, come spesso accade, la situazione peggiore si registrava tra via Panzani, la rotonda in piazza Stazione e via Valfonda. Non molto diversa nemmeno la situazione sui viali (nella foto viale Strozzi).

Per alleggerire la situazione Il Comune sta pensando di introdurre la Ztl anche di domenica, un provvedimento che ormai è atteso a breve, dopo le ultime dichiarazioni sia dell'assessore alla mobilità Stefano Giorgetti che dello stesso sindaco Dario Nardella. Una soluzione che scontenta un'altra categoria: quella dei commercianti, quasi in toto contrari alla Ztl.

Ad impattare notevolmente sul traffico intorno all'area della stazione sono naturalmente i cantieri per la tramvia. Nei prossimi giorni inizieranno i lavori per il capolinea della linea 3 in piazza dell'Unità d'Italia, mentre proseguono i lavori in via Valfonda.

Il restingimento dell'area dei cantieri, con benefici per il traffico, non avverrà prima di 3 mesi: Ztl o no, prima di gennaio sarà dunque difficile un netto miglioramento della situazione. E anche da Palazzo Vecchio il messaggio che arriva è questo: "Resistete altri 3 mesi".

Foto Facebook, Traffico Firenze-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Isolotto: il portellone si apre e la bara finisce in strada

  • Terremoto Firenze: la terra trema in città

  • Terremoto: la terra trema nel Fiorentino

  • Terremoto Firenze: danni in Mugello, oltre 200 cittadini fuori casa

  • Terremoto in Mugello, al lavoro per identificare la faglia: "Sciame sismico prosegue"

  • Violenza inaudita a Rufina: segregata e violentata per un mese dall'ex cognato

Torna su
FirenzeToday è in caricamento