Traffico sul Ponte all'Indiano: “Code ogni giorno per colpa del semaforo” / FOTO

Lo sfogo sui social: "Regolatelo diversamente"

Traffico “ogni giorno” a Peretola e sul Ponte all'Indiano, “per colpa del semaforo”. Così ci scrive un utente, Lorenzo, tramite Facebook. “Ogni giorno la coda sul Ponte all'Indiano inizia sempre prima, per poi superare il semaforo e trovare la strada completamente libera. Ora, ma possibile - chiede -, che a nessuno venga in mente una regolazione diversa del semaforo in fondo al Ponte all'Indiano?”.

Il semaforo "incriminato" è quello in fondo al viadotto dell'Indiano, all'incrocio con viale Luigi Gori. "Tutto il traffico del Ponte all'Indiano in direzione Aeroporto-viale Guidoni è 'stoppato' da questo semaforo, che serve per far svoltare a sinistra i veicoli provenienti da viale Gori", prosegue il lettore. "Almeno la mattina bisognerebbe rivedere i tempi del semaforo, in fin dei conti da viale Gori non passano molte persone".

A proposito di semafori in zona Peretola, da anni si discute anche di come eliminare il semaforo che, in corrispondenza dell'aeroporto, di fatto fa da tappo per il traffico diretto all'autostrada. Per ora molte discussioni ma pochi fatti concreti: eliminare quel semaforo ridurrebbe di molto il traffico in quell'area e i quotidiani ingorghi nelle ore di punta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

  • Coronavirus: il quartiere è deserto e una famiglia di anatre arriva fino alla farmacia

Torna su
FirenzeToday è in caricamento