La ditta non finisce i lavori notturni: traffico bloccato / FOTO

Pesanti ripercussioni sulla viabilità in ingresso città

Disagi al traffico e alla viabilità questa mattina, in ingresso città, dopo che una ditta non ha terminato i lavori notturni in viale Fratelli Rosselli. A darne notizia l'assessore comunale Stefano Giorgetti con un post su Facebook intorno alle 8.

"Attenzione. Per imprevisto nel corso delle lavorazioni notturne programmate nel sottopasso di viale Fratelli Rosselli la ditta non è stata in grado di riaprire alle 6, come previsto, le due corsie del sottopasso di viale Fratelli Rosselli con pesanti ripercussioni sulla viabilità in ingresso città. Intorno alle 8.15 il cantiere è stato ristretto su una sola corsia e la carreggiata dovrebbe essere liberata completamente tra circa tre ore". Ripercussioni al traffico anche in via della Scala.

Sul posto sono intervenute alcune pattuglie dei vigili urbani per dirigire il traffico. La carreggiata è stata alla fine liberata dal cantiere notturno e riaperta intorno alle 9:45, con il traffico tornato piuttosto scorrevole.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 9 nuovi casi, focolaio a Impruneta

  • Coronavirus Toscana, 3 nuovi focolai. Ordinanza di Rossi: "Contagiati vadano in albergo o multa di 5.000 euro"

  • Gignoro: malore per l'autista Ataf, perde il controllo del bus e si schianta. Chiusa via del Guarlone | FOTO

  • Il caso Palamara avvelena Firenze: giudice si prepensiona e accusa la presidente del Tribunale

  • Rissa in spiaggia, denunciati sei giovani fiorentini

  • Coronavirus: si torna a salire a causa dei cluster, 2 decessi e 19 nuovi casi 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento