Vendute 11mila bottiglie di falso vino "Tignanello": tre persone in manette

L'operazione dei Nas

Aveano riprodotto perfettamente il marchio, le bottiglie e il packaging del noto vino Tignanello, prodotto dalla casa fiorinta 'Marchesi Antinori', riuscendo a vendere tra l'Italia e l'estero circa 11mila bottiglie. All'interno però, c'era vino provevniente da chissà dove e di bassa qualità, ma la truffa è stata scoperta dalla Procura di Parma, in stretta collaborazione con i Nas dei carabinieri di Firenze e Cremona.

Immediatamente sono scattate le manette per  tre persone: madre e figlio di origine del mantovano,  e un uomo residente nella provincia di Cremona. Una persona è finita in carcere mentre le altre due sono ai domiciliari. Altre sei persone risultano indagate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi incidente a Ponte a Greve: traffico bloccato / FOTO

  • Tentati furti in casa: attenti alle fascette di plastica 

  • Giornata mondiale della pizza: ecco le pizzerie da provare a Firenze

  • Scandalo parcheggi abusivi, raffica di arresti. In manette anche il capo dei controllori Sas

  • I mercatini di gennaio a Firenze

  • Palazzo Vecchio: nuovi concorsi per posti di lavoro a tempo indeterminato in Comune

Torna su
FirenzeToday è in caricamento