Terremoto in Mugello: “Verifiche su ponti e viadotti, non ci sono rischi”

Il sindaco della città metropolitana Nardella: “Nessuna condizione di rischio per chiudere i ponti”

"La protezione civile della Città Metropolitana è allertata dal momento della scossa. Questa mattina abbiamo fatto già, con tre squadre, le verifiche su tutti i ponti della viabilità provinciale, che è quella più articolata in Mugello, oltre che sui viadotti della Firenze-Pisa-Livorno. La situazione è
normale non ci sono condizioni di rischio per chiudere ponti".

Lo ha detto, come riporta l'agenzia Adnkronos, il sindaco di Firenze e della Città Metropolitana, Dario Nardella, a Barberino di Mugello (Firenze) dove ha effettuato un sopralluogo nell'area colpita dal sisma della scorsa notte.

"Per quanto riguarda il resto della viabilità - ha aggiunto Nardella - saranno i Comuni, con il supporto della Regione che faranno i controlli. Tra poche ore attiveremo un numero di telefono dedicato, a disposizione di tutte le persone che vogliono informazioni anche in merito alla necessità di lasciare le abitazioni o per sapere quando rientrare se sono già fuori".

"Riscontriamo una sola chiesa lesionata, quella di San Silvestro a Barberino di Mugello, ma nessuna notizia di danni importanti se non piccole lesioni alle case. Le scuole del Mugello sono tutte chiuse, la criticità vera è la circolazione ferroviaria che sta lentamente tornando alla normalità ma essendo stata ferma per diverse ore abbiamo problemi per i viaggiatori e una decina di operatori della protezione civile sono andati a fare assistenza con generi di supporto e di soccorso alle persone bloccate sui treni", ha aggiunto il consigliere comunale e delegato alla protezione civile della Città metropolitana di Firenze, Massimo Fratini.

"Eventi come il terremoto di questa notte pongono all'attenzione un problema serio e urgente: la sicurezza delle abitazioni costruite più di un secolo fa e la prevenzione. E' necessario un monitoraggio delle strutture, anche quelle in cemento armato, attraverso controlli graduali e progressivi", chiede invece il presidente dell'Ordine degli Ingegneri della provincia di Firenze, Giancarlo Fianchisti, rivolto a Comune di Firenze, Città Metropolitana e Regione Toscana.

''La priorità è mettere in sicurezza i cittadini che hanno subìto maggiori disagi. Vigileremo sulle importanti opere d'arte che si trovano in Mugello. Bisogna ora, con urgenza, riportare la situazione alla normalità'', le parole di Riccardo Nencini, senatore e leader del Psi.

“Un abbraccio a tutti gli amici del Mugello che hanno lasciato le proprie case dopo il #terremoto di stanotte. Anche a Firenze abbiamo avvertito il sisma, fortunatamente senza danni. Per le scosse di assestamento, invito tutti a seguire le indicazioni della Protezione Civile”, ha invece twittato Matteo Renzi.

Terremoto in Mugello: la chiesa ferita dal sisma

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terremoto in Mugello: “Verifiche su ponti e viadotti, non ci sono rischi”

Terremoto oggi: 36 scosse nelle ultime 12 ore. Nardella: "Nessun allarme"

Terremoto in Mugello, il prefetto: "Attenzione alle fake news" / VIDEO

Terremoto nel Mugello: controlli alla Cupola del Duomo di Firenze

Terremoto oggi, il parroco della chiesa lesionata: "Quando ho sentito la scossa mi sono alzato"

Terremoto oggi, il geologo: "Impossibile fare previsioni" / VIDEO

Terremoto e caos treni nodo Firenze 

Terremoto, il sindaco di Barberino di Mugello: "Nessun problema alla diga di Bilancino"

Terremoto Mugello: il sisma di 100 anni fa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fare la spesa in Toscana al tempo del Covid-19: ecco cosa cambia

  • Coronavirus: dipendente Esselunga risultato positivo al Covid-19

  • Bambini mezz'ora a spasso, Prato contro Firenze: "Allucinante, vi siete accorti che c'è una pandemia?"

  • Coronavirus, l'Einaudi Institute: "La Toscana arriverà per ultima a quota zero contagi"

  • Coronavirus, emergenza studenti fuori sede: “In 10mila non riescono più a pagare l’affitto”

  • Coronavirus: fase acuta dell'emergenza, i casi nel Fiorentino 

Torna su
FirenzeToday è in caricamento