Tav, il ministro incontra il procuratore Quattrocchi per le terre di scavo

Il ministro dell'ambiente ha incontrato il procuratore capo e i magistrati per aver delucidazioni sulle terre di scavo in vista di un riordinamento della disciplina in materia

Stamani il ministro dell’ambiente Andrea Orlando è arrivato al palazzo di giustizia per un faccia a faccia con il procuratore capo Giuseppe Quattrocchi e i magistrati che si occupano dell’inchiesta sull’Alta Velocità fiorentina. A chiedere l'incontro è stato il membro del governo, come ha spiegato lui stesso, per avere delucidazioni sulla filiera delle terre di scavo, in vista di un riordinamento della disciplina in materia. Il ministro ha definito positivo l'incontro.

ZITA - Nuovo capitolo anche nel caso dell'architetto Fabio Zita, dirigente della Regione Toscana sostituito nell'incarico di responsabile del settore Valutazione di impatto ambientale(VIA), la cui vicenda compare negli atti dell'inchiesta fiorentina sui lavori del sottoattraversamento tav;il funzionario sarà presto ascoltato davanti alla commissione Ambiente del Consiglio regionale.

"L'audizione è stata chiesta dallo stesso Zita al presidente del Consiglio regionale, Alberto Monaci, che - spiega una nota - ai sensi delle disposizioni statutarie e regolamentari, ha riconosciuto la congruità di un incontro con la commissione competente per le materie in oggetto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio in appartamento in piazza Indipendenza, strade chiuse e caos traffico / FOTO

  • Firenze Rocks 2020: fan in fermento per la quarta edizione

  • Versilia: fiorentina muore durante una gita in montagna

  • Incidente sull'autostrada A1: feriti e code per chilometri

  • Firenze, gli eventi da non perdere questo weekend

  • Scandicci: tubo rotto, allagamento in strada/ FOTO

Torna su
FirenzeToday è in caricamento