Tari, a Firenze in calo la tassa sui rifiuti

I dati pubblicati in uno studio della Uil

E' un calo minimo, ma sempre un calo è, quello registrato dalla Uil sulla Tari a Firenze, cioè sulla tassa sui rifiuti pagata ogni anno dai fiorentini (l'ammontare della Tari varia da comune a comune).

Lo studio che registra tale diminuzione è stato effettuato dal Servizio politiche territoriali della Uil, che ha preso come campione l'utenza domestica di una famiglia con 4 componenti, in un appartamento di 80 metri quadri e con reddito Isee di 25mila euro.

Se tale 'famiglia-campione' pagava 238,79 euro nel 2018, quest'anno pagherà invece 235,10 euro, cioè 3,69 euro in meno, pari a -1,5%. Nel periodo 2015-2019 il calo risulta invece minore, pari a meno 1,2%.

Nel 2015 infatti la Tari pagata a Firenze dal campione preso in esame era di 237,85 euro. Nel 2016 è aumentata a 242,56 euro, nel 2017 è aumentata di un altro euro e poi è calata nel 2018 e nel 2019.

Reati ambientali, la Toscana tra le regioni più colpite

Considerando il periodo temporale degli ultimi 5 anni la Tari risulta in calo in quasi tutte le province toscane, ad eccezione di Pistoia, dove si registra un vero e proprio aumento salasso: dai 294 euro a famiglia del 2015 oggi i pistoiesi ne pagano ben 368, con un aumento del 16% solo nell'ultimo anno.

A Bologna, per avere un esempio di una città spesso paragonata a Firenze, la 'famiglia-campione' paga 228,48 euro, tassa rimasta invariata negli ultimi 5 anni.

Per avere l'idea di cosa succede nel resto d'Italia, nel 2019 la Tari più alta si paga a Trapani (549 euro), seguita da Benevento (491 euro) ed Agrigento (469). La tassa sui rifiuti più economica invece si registra a Potenza (133 euro), poi Novara (163) e Belluno (170).

Nei giorni scorsi il sindaco di Firenze Dario Nardella ha annunciato il piano di mandato sui rifiuti, che prevede, tra le altre cose, la diminuzione della tassa per i cittadini che effettuano correttamente la raccolta differenziata.

Tutti i dati, tassa sui rifiuti 2015 - 2019

Addio inceneritore, la soluzione è un impianto a Livorno

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fratelli morti in hotel, l'autopsia: arresto cardiorespiratorio da intossicazione di stupefacenti

  • Stazione di Rifredi: ragazza muore investita dal treno / FOTO

  • Sylvie Lubamba: “Sono in crisi, ho chiesto il reddito di cittadinanza" 

  • 'Miss Nonna Italiana 2019': premiata anche una fiorentina

  • Paura all'aeroporto di Peretola: tenta di disarmare militare dell'Esercito

  • Parcheggi sulle strisce blu: “Dal 2020 gratis per i residenti in tutte le Zcs”

Torna su
FirenzeToday è in caricamento